Delta e il rosso da 12 miliardi, il ceo Bastian: “La ripresa sta arrivando”

Delta e il rosso da 12 miliardi, il ceo Bastian: “La ripresa sta arrivando”
15 Gennaio 10:49 2021 Stampa questo articolo

Una perdita record di 12,39 miliardi di dollari durante il 2020, un crollo dei ricavi del 65% solo nel quarto trimestre dell’anno appena concluso rispetto al periodo ottobre-dicembre 2019. Delta Air Lines fa i conti con i danni economici della pandemia presentando i risultati del bilancio 2020e confermando quello che è il primo esercizio in perdita dal 2009.

Ma il ceo Ed Bastian resta ottimista per il nuovo anno, che no sarà certo quello del recupero totale, ma almeno in parte ci sarà un piccolo rimbalzo. Le previsioni di Delta Air Lines per il primo trimestre 2021, infatti, vedono comunque le entrate scendere “solo” dal 60% al 65% rispetto allo scorso anno, mentre la capacità di volo sarà ridotta del 35%.

Il blocco del posto centrale a bordo degli aerei della compagnia di Atlanta (che resta confermato almeno fino a marzo) provocherà ancora un calo delle vendite del 55%. «Quando la domanda di viaggi aerei aumenterà grazie alle vaccinazioni e alla a maggiore fiducia dei clienti inizieremo a rimettere in vendita i posti centrali – ha precisato Bastian – In ogni caso non penso che entro l’estate la domanda si avvicinerà ai livelli pre-Covid, ma ci sarà un miglioramento importante che sarà sufficiente per arrivare alla fine della seconda metà dell’anno con un aumento della redditività».

Riguardo ai viaggi d’affari, infine, Bastian crede che ci sarà un timido ritorno «durante la seconda metà dell’anno, ma la ripresa dei viaggi internazionali, duramente colpiti dalle restrizioni di viaggio, richiederà almeno un altro anno».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore