Decolla lo sharing dei voli con l’italiana Fly Free Airways

Decolla lo sharing dei voli con l’italiana Fly Free Airways
31 agosto 07:00 2018 Stampa questo articolo

Una piattaforma di flight sharing on demand e in tempo reale da prenotare online o via app? Perché no. L’idea è tutta italiana, si chiama Fly Free Airways, e sarà presentata in anteprima ad Heroes 2018 a Maratea, il più importante festival euromediterraneo su innovazione e impresa.

Il “FlixBus dei voli privati”, così come viene soprannominato dai suoi stessi ideatori, è un progetto per lo sviluppo di una piattaforma interamente gestibile dal web oppure dal cellulare tramite app, per la condivisione dei piccoli voli privati di business o turismo.

«Non un semplice flight sharing – spiega il fondatore del progetto, Francesco D’Alessandro – ma una vera e propria piattaforma multicanale per la condivisione tratta per tratta dei voli on demand. La prima rotta operativa sarà la Torino-Milano-Roma con possibilità di toccare tutti gli aeroporti intermedi o vicini e di personalizzare i voli e poi ne seguiranno delle altre».

In soldoni, il progetto prevede la possibilità di prenotare un volo privato sulle tratte più comuni ai businessman. «Organizziamo un servizio puntuale e di alta qualità ma low cost e il cliente imprenditore o professionista può prenotarlo in qualsiasi momento anche comodamente dalla sua scrivania o dalla poltrona di casa», sottolinea D’Alessandro.

Il target è il piccolo-medio imprenditore che cerca la libertà di gestire la sua giornata lavorativa ed i suoi appuntamenti senza fretta e senza ritardi. «Magari il cliente non può permettersi un jet di lusso, ma può comodamente viaggiare in un Piper o un Cesna da 6 posti con tanto di aperitivo, business wine ed altri servizi a bordo a costi ridotti con la libertà e la comodità di partire dal centro di una città ed arrivare al centro di un’altra in poco tempo senza doversi presentare prima in aeroporto, senza attese, senza code e senza possibilità di ritardi».

La startup ora è in cerca di investitori, ma già prima della sua presentazione al festival di Maratea (che si terrà dal 20 al 2 settembre prossimo) ha raccolto l‘interesse di aziende, business angel e professionisti del settore.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore