Decolla Eurowings Discover: le rotte leisure della compagnia

Decolla Eurowings Discover: le rotte leisure della compagnia
17 Giugno 11:13 2021 Stampa questo articolo

È tutto pronto per il debutto della nuova compagnia aerea leisure del Gruppo Lufthansa, Eurowings Discover, che lo scorso 16 giugno ha ottenuto il certificato di operatore aereo da parte della German Federal Aviation Authority. Il primo volo è previsto per il 24 luglio da Francoforte (base del vettore) con destinazione Mombasa (Zanzibar).

Nonostante il maxi piano di ristrutturazione, quindi, il Gruppo tedesco prosegue spedito nel lancio del nuovo progetto (complementare e indipendente rispetto alla costola low cost Eurowings) che punta su leisure a lungo e medio raggio, flessibilità, voli su Caraibi, Nord America e Africa e un occhio di riguardo per la programmazione dei tour operator.

A partire da agosto, poi, il network prevede – oltre alle due frequenze settimanali per Zanzibar – tre voli a settimana per Punta Cana, cinque collegamenti per Windhoek (Namibia) e tre voli settimanali per Mauritius e Las Vegas (Usa).

Nell’operativo invernale, invece, spazio ai Caraibi e al Nordafrica con le rotte per Bridgetown (Barbados), Montego Bay (Jamaica) e Varadero (Cuba), mentre da novembre sono previsti anche i voli a corto e medio raggio per le isole Canarie, l’Egitto e il Marocco. Il vettore prevede tre classi di servizio: Economy, Premium Economy e Business.

Prima dell’inizio delle operazioni ufficiali del 24 luglio, però, Eurowings Discover farà un po’ di “addestramento” operando alcuni voli continentali in wet lease per Air Dolomiti (compagnia aerea italiana di proprietà di Lufthansa).

I primi aggiornamenti sul progetto – inizialmente chiamato Purple Moon, poi Ocean – erano stati raccontati lo scorso marzo dal direttore commerciale, Helmut Wölfel, durante un evento a Itb Berlin Now 2021.

Eurowings Discover, controllata al 100% da Lufthansa Ag, avrà codice Iata 4Y (simile a quello di Germanwings, compagnia chiusa dei vertici di LH lo scorso aprile, che era 4U) e disporrà di un massimo di 11 aeromobili per l’anno in corso per arrivare a 21 velivoli entro il prossimo anno (dieci Airbus A320 e undici Airbus A330). Tutti gli aeromobili, però, verranno spostati da altre compagnie del Gruppo Lh in favore della neonata Eurowings Discover, in prima battuta da Edelweiss (costola regional di Swiss Air).

«Il timing non può essere dei migliori. Nel momento in cui le persone possono tornare a viaggiare noi siamo pronti con una compagnia che le farà volare verso le più belle destinazioni al mondo per le loro vacanze – ha spiegato il ceo di Eurowings Discover, Wolfgang Raebiger – Abbiamo messo in piedi una compagnia aerea in un solo anno: un obiettivo ambizioso che siamo riusciti a raggiungere grazie al supporto di tuto il Gruppo Lufthansa e a un team motivato».

«La compagnia aerea si concentrerà sul business dei tour operator – aveva dichiarato sempre a marzo lo chief revenue officer Marco Götz – Per questo motivo stiamo sviluppando una piattaforma estremamente flessibile e altamente tecnologica che permetterà agli operatori di prenotare e organizzare il viaggio a tutti i livelli con un processo di comunicazione e assistenza efficiente e affidabile. Oltre ai gruppi, però, sarà disponibile anche la vendita di biglietti singoli e prevediamo che i due segmenti saranno distribuiti equamente nelle vendite».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Gabriele Simmini
Gabriele Simmini

Redattore

Guarda altri articoli