Dalle Isole Greche all’Eurostar, i Pass Interrail alla prova dell’estate

Dalle Isole Greche all’Eurostar, i Pass Interrail alla prova dell’estate
02 Maggio 06:09 2018 Stampa questo articolo

Funziona il posizionamento strategico e commerciale di Interrail, che allargando target e offerta di prodotto chiude il 2017 con un bilancio più che positivo e rilancia sulle vendite per l’estate 2018.

«L’anno scorso ha segnato il maggior incremento in termini di passeggeri trasportati dal 2013 – sottolinea Silvia Festa, market manager Southern Europe di Eurail Group – A livello globale abbiamo registrato una crescita del +15% rispetto al 2016. L’Italia ci ha regalato un ottimo +20%».

Un aumento di passeggeri che negli ultimi 5 anni è stato costante anche perché «la comunicazione per il consumer e per le agenzie di viaggi è stata importante, supportata da un prodotto valido a cui abbiamo apportato alcuni miglioramenti. Il trade sta riconoscendo il nostro sforzo e ci sta premiando».

Le ultime novità, infatti, sono frutto di un attento lavoro di feedback che ha spinto il prodotto Interrail ad offrire maggiori possibilità d’acquisto. Dall’innalzamento della fascia Giovane dai 26 ai 28 anni all’inclusione dell’Eurostar nei Pass, fino all’aumento della prevendita dai 3 agli 11 mesi e la possibilità di viaggiare nel proprio Paese di residenza.

«A livello europeo c’è stato un aumento di tutti i target, ma non c’è stata cannibalizzazione tra i vari gruppi – prosegue la manager – Adulti e Senior crescono più dei Giovani al momento. In generale il Global Pass (che comprende la possibilità di viaggiare fino a 30 Paesi, Uk compreso, ndr) conta il 74% delle vendite (78 in Italia) mentre il One Country arriva al 26% (22% in Italia) in Europa».

Il Pass One Country più venduto resta quello per l’Italia con un incremento registrato del 46% rispetto al 2016. Dietro al nostro Paese, seguono Germania e Svizzera. I tre pass One Country più venduti per il mercato italiano, invece, sono stati Spagna, Portogallo e Isole Greche, che dimostrano una netta preferenza per l’utilizzo di Interrail per le vacanze estive.

Il Pass per la Grecia, inoltre, include il viaggio in traghetto con Superfast Ferries da Ancona, Venezia o Bari per arrivare a Patrasso, con trasferimento al Pireo e da lì si possono scegliere almeno quattro tra le 31 isole greche per operare le tratte interne con Bluefast. Tra queste ci sono anche le più conosciute: Creta, Mykonos, Naxos, Paros, Rodi, Santorini e Kos. Il Pass Isole Greche è venduto a tariffe che partono da 176 euro per Adulti, 155 euro per i Giovani e 159 per i Senior.

«Interrail è per le adv uno degli strumenti migliori per guadagnare – conclude Silvia Festa – Il Pass è adatto per la costruzione di pacchetti e per l’aggiunta di prodotti esclusivi o di servizi aggiuntivi a destinazione. Presto, infine, lanceremo una campagna sui Pass Benefit con tutte le nuove convenzioni e collaborazioni: dai traghetti alle city card fino alle tratte panoramiche».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Gabriele Simmini
Gabriele Simmini

Redattore. Specializzato in trasporto aereo, network di agenzie di viaggi, tecnologia, estero, economia e fiere internazionali.

Guarda altri articoli