Dalla cruise beach al Louvre, Abu Dhabi protagonista al Gattinoni Hub

Dalla cruise beach al Louvre, Abu Dhabi protagonista al Gattinoni Hub
23 settembre 12:09 2019 Stampa questo articolo

Abu Dhabi è sempre più fortemente presente sulle mappe del turismo. Lo dice Gattinoni Mondo di Vacanze, che proprio nella capitale degli Emirati Arabi Uniti ha appena festeggiato i primi 36 anni di attività. E Lo conferma il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi, forte di oltre 10 milioni di visitatori da tutto il mondo nel 2018, + 13,62 % dal 2016.

«Un successo record che ha superato gli obiettivi annuali grazie anche a un calendario di eventi di portata internazionale e il potenziamento di tutti i settori turistici, dalle infrastrutture agli asset culturali – spiega Dora Paradies, responsabile per l’Italia – Il nostro è il quarto mercato europeo, con 28mila visitatori nel primo semestre di quest’anno. In leggera flessione, ma compensati dal grande aumento di crocieristi, per cui l’Italia è il secondo international source market dopo la Germania. Sono stati oltre 30mila finora, e cresceranno ancora quest’inverno, soprattutto per Capodanno, anche in pre e post crociera».

Un appeal dello scalo rilanciato dall’apertura del nuovo terminal al Mina Port, con servizi portuali d’avanguardia come l’airline check in, e lo sviluppo della prima cruise beach a Bani Yas Island.

Hub importante quello di Abu Dhabi. Per gli Emirati ma anche di transito, grazie ai due stop over gratuiti in andata e ritorno offerti fino a dicembre da Etihad Airways, che da settembre ha sostituito gli Airbus A330 e vola con i nuovi aeromobili Boeing 787-9 Dreamliner da Milano (giornaliero) e 787/10 da Roma (due volte al giorno).

Destinazione sicura e variegata, la città cosmopolita vale sia per la vacanza rilassante che quella attiva, anche per famiglie, con opportunità sportive di golf, speed boat, canoa, catamarano, kayak; di divertimento ai parchi tematici di Warner Bros, Yas Waterworld e Ferrari Park; di birdwatching nelle aree protette come a Al Ain, culla della tradizione locale con le sue oasi patrimonio Unesco.

Poi c’è Abu Dhabi, l’ex villaggio di pescatori che 50 anni dopo è diventata capitale vibrante di grattacieli e eventi d’intrattenimento serale alla Corniche, a Yas Island e sulla spiaggia più bella degli Emirati, Saadiyat, Sono i luoghi preferiti dagli italiani, con il museo del Louvre e la moschea bianca, a cui si aggiungono le nuove proposte culturali di Qasr Al Hosn (dedicato alla storia emiratina, con forte, centro d’arte, case dell’artigianato, area per festival) e Al Dhafra, sito archeologico nel deserto, con campo tendato mobile.

Infine, la destinazione si conferma sempre più in accoppiata con la vicina Dubai, per un arricchimento dell’esperienza di viaggio. Con partenza il 4 dicembre da Milano, in esclusiva per Travel Experience, Gattinoni propone Emirati Experience: 5 giorni e 4 notti a Abu Dhabi (con ingressi al Louvre e al palazzo presidenziale Qasr Al Watan) e Dubai (con salita al 124° piano del Burj Khalifa), a partire da 1.580 euro per persona.

L'Autore

Adriana De Santis
Adriana De Santis

Guarda altri articoli