Dal mare alle avventure: giro del mondo tra gli stand in fiera

10 ottobre 07:00 2019 Stampa questo articolo

Dall’arcipelago delle Bahamas, pronto ad accogliere i turisti nonostante il passaggio distruttivo di Dorian, al traguardo dei 100mila visitatori raggiunto dalle Maldive. Giro del mondo in fiera tra gli stand delle varie destinazioni promosse dagli Enti del Turismo.

MALTA. Malta Tourism Authority torna a Rimini (Pad. C1 – stand 79/80) e ospita il numero più altro di coespositori mai registrato (12). Saranno presenti allo stand cinque dmc e cinque hotel, oltre ad Air Malta e la Gozo Tourism Association. Sul fronte dei collegamenti, dal 27 ottobre decolla un nuovo volo Ryanair da Trieste e sono confermate le rotte avviate in primavera da Perugia e Lamezia Terme. Cresce anche l’offerta alberghiera con aperture come il Boutique Hotel Rosselli a Valletta, inaugurato a luglio, e il Marriott Hotel & Spa a St. Julian’s, che aprirà il prossimo novembre.

BAHAMAS. L’arcipelago delle Bahamas (Pad. C3 – stand 003) a Ttg punta sulla formazione, per spiegare che le isole colpite dall’uragano Dorian sono solo due. Esortando a visitare le altre 14 isole principali rimasti indenni al passaggio del tornado e pronte ad accogliere i turisti a braccia aperte. Aeroporti, porti, hotel e attrazioni sono aperti e operativi. I viaggiatori possono visitare il sito bahamas.com per conoscere le caratteristiche uniche di ciascuna isola e trovare quella che meglio si adatta alle loro esigenze. La strategia per il 2020, a parte il tradizionale target leisure di famiglie, coppie, matrimoni e viaggi di nozze, ha l’obiettivo di far conoscere le Bahamas anche come destinazione ideale per il diving e il wellness.

EGITTO. Incremento del 40% dei turisti italiani in Egitto nel 2019 rispetto allo scorso anno, con gli arrivi che dovrebbero superare quota 500mila. Merito di una «rinnovata percezione di sicurezza», secondo il ministro Rania al Mashat. A rivelarlo è l’Ente del turismo egiziano che partecipa a Ttg (Pad. C2 – stand 026/043) con il presidente Ahmed Youssef e il direttore turismo internazionale Emad Abdalla in uno stand di 96 mq. Obiettivo: promuovere Mar Rosso, Egitto classico con le crociere sul Nilo, costa mediterranea e il Cammino della Sacra Famiglia. Il turismo nel Paese dei Faraoni vale il 20% dell’economia e per valorizzarlo il governo annuncia il lancio di una campagna globale per mostrare il volto moderno e dinamico del Paese. Nel 2018 erano arrivati in Egitto 11.346.000 turisti, di cui 421mila dall’Italia. Prima erano concentrati in gran parte sulle mete balneari, e in particolare sul Mar Rosso, ora stanno tornando a visitare  l’Egitto classico (Cairo, Luxor, Assuan).

POLONIA. La Polonia (Pad. C1 – stand 125/126), è in fiera con la regione della Slesia, dove le antiche miniere di piombo, argento e zinco di Tarnowskie Gory sono diventate recentemente 15° sito Unesco del Paese. Riflettori anche su Katowice, il capoluogo, una delle località meglio collegate con voli diretti dall’Italia e una delle Città Creative Unesco per la musica, con tanti festival, concerti e iniziative culturali. Trovano spazio anche destinazioni meno note, come Lodz, che ha fatto della riqualificazione delle zone postindustriali e dell’arte contemporanea il suo marchio di riconoscimento. Non da ultimo il turismo enogastronomico. In fiera, poi,  il convegno “Polonia, un paese diVino” (9 ottobre, ore 13, Sala Noce, Pad. A6) permette di scoprire novità e percorsi tra città d’arte, natura e gastronomia.

THAILANDIA. «Leggero calo di arrivi in estate, ma capacità di spesa maggiore per i turisti italiani in Thailandia». A dirlo è Sandro Botticelli, marketing manager dell’Ente nazionale per il turismo thailandese in Italia che, insieme alla direttrice Rung Kanjanaviroj, rappresenta il Paese a Ttg (Pad. C3 – stand 147/174). Se da un lato, le mete più apprezzate dal mercato italiano rimangono Phuket e Samui, vanno affermandosi anche le destinazioni secondarie. La più amata in assoluto è Sukhothai con il parco storico sito Unesco più importante della Thailandia. Obiettivo: consolidare a Rimini il rapporto con i tour operator a cui l’Ente, nel corso dell’anno, ha dedicato tutte le sue energie. Ad ottobre in programma la convention di Viaggi del Mappamondo e il Mega Fam Trip 2019 con 23 tour operator, 100 agenti di viaggi, 5 influencer e 5 giornalisti trade.

SLOVENIA. Incoraggiare le visite oltre la stagione turistica di punta, soprattutto verso destinazioni meno conosciute: con questo obiettivo la Slovenia è presente in fiera (Pad. C1 – stand 150/171) con uno stand di 160 mq che ospita 25 tra aziende e operatori. Il Paese continua il suo percorso di crescita, registrando nei primi sette mesi del 2019 quasi 3,5 milioni di arrivi e 8,8 milioni di pernottamenti, il 5,2% in più di ingressi e il 2,8% in più di notti rispetto al 2018.  L’appuntamento di Rimini è l’occasione per l’Ente e i suoi partner di presentare novità e offerte termali per la prossima stagione invernale, oltre ai sempre più amati mercatini di Natale.

GRECIA. Anche quest’anno la Grecia è presente a Ttg (Pad. C1-stand 145/176).  Nel 2019 è stato rilevato un incremento positivo delle vendite, nonostante il ritorno sul mercato di destinazioni competitor. Allo stand sono presenti: la Regione della Macedonia dell’ovest, la Regione della Macedonia centrale e la Calcidica, la Regione di Creta, la Regione della Macedonia orientale e Tracia, la Regione occidentale della Grecia, il Peloponneso ed Aegean Airlines.

SEYCHELLES. «Bene gli arrivi in estate, abbiamo registrato una crescita del 15% rispetto al 2018», afferma Monette Rose, direttrice Seychelles Tourism Board Italia. A Rimini (Pad. C1 – Stand 021/048), l’ente del turismo presenta una serie di novità tra cui i miglioramenti all’aeroporto di Mahé con due nuovi bar, Seybar e The Coffee Club, e la Cip Payanke Lounge. Inoltre, è partito il countdown per le celebrazione del 250° anniversario del primo insediamento nell’arcipelago. Il ricco calendario di eventi culmina il 27 agosto 2020, un’occasione in più per programmare un viaggio alle isole Seychelles.

MALDIVE. Nel 2018 i visitatori italiani alle Maldive hanno superato, per la prima volta, la soglia dei 100mila arrivi con una crescita del 18,5%. Sulla spinta di questo successo, l’ufficio del Turismo Maldives Marketing & Public Relation Corporation (Mmprc) è in fiera con uno stand che ospita più di 10 partner tra resort, guesthouse e operatori turistici (Pad. C3 – Stand 116/126  ). A guidare la delegazione il country director Italy, Reena Abdul Wahid, e il marketing executive Nooreen Moosa. Ad assistere l’ufficio del turismo Master Consulting FL con il managing director Massimo Loquenzi, l’account manager Guendalina Nucci e la social media manager Francesca Loquenzi. Inoltre, visitando lo stand c’è la possibilità di vincere un viaggio alle Maldive: basta scattare una foto  e postarla su Instagram con l’hashtag  #Visitmaldives, #Airitaly e #Furaveriresortandspa. Chi riceve più commenti può vincere due biglietti andata e ritorno con Air Italy e cinque giorni nel Furaveri Island Resort & Spa.

CROAZIA. L’Italia rappresenta uno dei mercati più importanti per il turismo croato: ad agosto sono stati registrati 530mila arrivi (+3%) e 2,8 milioni di pernottamenti, mentre nei primi otto mesi dell’anno gli ingressi sono stati oltre 1 milione e circa cinque milioni le notti. L’obiettivo è destagionalizzare l’offerta e promuovere gli “altri turismi” come quello sanitario, nautico, congressuale, continentale (non solo mare) e il cicloturismo. Nei prossimi mesi, la comunicazione sarà rivolta ai prodotti B2B, nautica, camping, benessere, congressuale, enogastronomia, avvento in Croazia. A Ttg Travel Experience (Pad. C1-Stand 033/048) ogni pomeriggio un aperitivo con vini della Slavonia.

ANGUILLA. L’ufficio del Turismo, insieme ai più conosciuti resort dell’isola di Anguilla, racconta in fiera (Pad. C3 – Stand 012) le ultime novità della destinazione. I viaggiatori che scelgono la meta sono in continuo aumento grazie a precise scelte governative indirizzate ad accontentare turisti che sono alla ricerca di mare e natura incontaminati, strutture ricettive di ottimo livello, relax e sicurezza, un mix non sempre facile da trovare.

MOLDOVA. Nel 2020 la Moldova punterà sugli agenti di viaggi con educational e formazione online per far conoscere la destinazione già presente nei cataloghi dei tour operator italiani. Allo stand 198/199 del padiglione C1 sono presenti anche nuovi materiali e strumenti come il visore 3D per un tour virtuale e il nuovo calendario degli eventi per il prossimo anno. In fiera sono presenti Nadia Pasqual, responsabile marketing & Pr Italia National Inbound Tourism Association of Moldova (Antrim), la dmc Tatrabis, due tra le più visitate cantine vitivinicole, Cricova e Purcari, e l’Hotel Bristol Central Park. Ogni giorno alle 11 e alle 15 degustazioni di vino.

REPUBBLICA DOMINICANA. L’essere una meta sicura e offrire una vasta gamma di opzioni per tutti i gusti ha reso la Repubblica Dominicana una destinazione sempre più appetibile. Gli arrivi per il mercato italiano nel 2019 segnano un +8,52% rispetto all’anno precedente, confermandosi in quinta posizione tra i paesi europei. In fiera (Pad. C3-stand 036/046) le novità riguardano le provincie di Barahona e Pedernales, due regioni emergenti dove è partito un lungo progetto di riconversione turistica, nel rispetto delle numerose aree protette, con l’obiettivo di attrarre più visitatori. «Questi risultati confermano gli sforzi dell’Ente di promuovere nuove zone dell’isola, al di là dell’ormai noto sud est», afferma la direttrice dell’Ufficio del Turismo a Milano, Neyda Garcia. Previsto anche il rilancio di Samanà, meta dell’eco-turismo ma anche ricca di attrazioni per i giovani. Per quanto riguarda le connessioni aeree, ai numerosi voli di linea e ai charter, si aggiunge da Roma un nuovo volo Blue Panorama verso la capitale Santo Domingo, amata dai food lovers.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore