Dai soggiorni alle esperienze: il booking totale di Volonclick

Dai soggiorni alle esperienze: il booking totale di Volonclick
15 Marzo 14:34 2019 Stampa questo articolo

Voli low cost, soggiorni, esperienze, biglietti per i concerti e un motore più intuitivo e performante. In attesa della presentazione ufficiale della nuova versione di Volonclick, piattaforma digitale di booking di Volonline – che avverrà durante la prossima Bmt (dal 22 al 24 marzo a Napoli) – il tour operator ne ha anticipato le nuove funzionalità in un incontro con la stampa a Milano.

La piattaforma è nata in esclusiva per gli agenti di viaggi e la sua nuova versione promette più prodotto e funzionalità per garantire performance da record, sia nella costruzione dei pacchetti, sia nella prenotazione dei servizi singoli.

Come ha raccontato il presidente, Luigi Deli «mentre Volonline otteneva fatturato in maniera offline in quanto t.o. tradizionale, Volonclick è uno strumento rivoluzionario lanciato sul mercato quattro anni fa per creare un self booking tool e il successo è stato incredibile per la sezione voli più che per la parte dedicata alla ricettività. Attualmente la collaborazione con Luca Adami ci ha permesso lo sviluppo di un nuovo strumento basato su meccanismi e d’intelligenza artificiale velocissimi per preventivi pressoché immediati».

Ma l’innovatività della nuova versione non è riassumibile solo nella qualità e nelle funzionalità bensì anche nei contenuti e nella connessione con nuovi fornitori.

«Nella sezione voli vengono solitamente collegati un paio fornitori internazionali quando, invece, noi ne abbiamo inseriti molti di più, coinvolgendo anche quelli low cost come Mystyfly e Kiwi che, sebbene a noi non portino nessuna percentuale di guadagno, presentano prezzi più competitivi e portano un vantaggio reale. In questo modo il nuovo Volonclick è davvero innovativo e più concorrenziale rispetto ai competitor», prosegue Deli.

La piattaforma del t.o., quindi, sembra destinata ad avere un forte impatto sul mercato grazie alla semplificazione e velocità del processo di ricerca e l’assemblaggio dei servizi, oltre a un’interfaccia grafica progettata per rendere il portale ancora più fruibile, agevolando il processo di preventivazione.

Nel nuovo Volonclick è possibile costruire pacchetti dinamici su misura – complessi e multi-tratta – grazie ad un flusso sequenziale che prevede l’integrazione progressiva di voli, soggiorni, trasferimenti, escursioni e attività.

DAI SOGGIORNI ALLE ESPERIENZE. Per quanto concerne i soggiorni, Volonclick propone un milione di alloggi in tutto il mondo: oltre a hotel e resort, la piattaforma offre appartamenti, case vacanza, agriturismi e altre soluzioni alternative che permettono un ampio ventaglio di scelte. Ciò è reso possibile integrando il prodotto Volonline con le principali bedbank internazionali, incluse Dmc e Olta.

Infine, grande importanza è stata dedicata al tema della qualità del tempo libero. «Oggi è necessario tener presente che chi sceglie di andare a visitare una parte del mondo vuole anche un plus, cioè la possibilità di organizzarsi il tempo libero e assicurarsi la presenza allo spettacolo del momento, alla partita di calcio o a quel concerto», rimarca il presdiente di Volonline. Così la piattaforma ha ampliato il mercato, arricchendo il suo ventaglio con migliaia di proposte in tutto il mondo, che possono essere prenotate singolarmente o integrate nei pacchetti: oltre a ingressi, visite guidate, escursioni, minitour ed esperienze, Volonclick propone anche biglietti per eventi sportivi, spettacoli e concerti, generalmente non previsti dai market place B2B.

Gli fa eco il neo chief marketing officer e head of web development, Luca Adami: «Mettiamo nelle mani degli agenti di viaggi uno strumento straordinario per l’organizzazione di pacchetti dinamici tailor made che permette di migliorare la redditività grazie a tariffe competitive, riducendo notevolmente sia i tempi di preventivazione che di prenotazione. Oltre alle agenzie di viaggi, il nuovo Volonclick si rivolge anche ai piccoli e medi tour operator».

«Il nuovo Volonclick – conclude Luigi Deli – è in linea con lo spirito social dei tempi e quindi ogni preventivo è condivisibile via email, social e WhatsApp, con la possibilità di realizzare brochure personalizzate. Inoltre, tutti i servizi vengono venduti in regime di intermediazione: l’agenzia, quindi, pur organizzando il pacchetto senza vincoli, delega di fatto la responsabilità di organizzatore al tour operator, mantenendo solo quella legata all’attività di intermediazione».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Veronica Pons
Veronica Pons

Guarda altri articoli