Da Catania a Trapani, tutti i voli della summer sull’isola

Da Catania a Trapani, tutti i voli della summer sull’isola
08 Luglio 07:00 2020 Stampa questo articolo

L’ultima new entry è stata Albastar, che non solo ha sostituito Alitalia nell’operare il volo quotidiano per Roma Fiumicino da Trapani Birgi, ma che sull’aeroporto siciliano lancerà nelle prossime settimane una serie di collegamenti per Cuneo (per Trapani, ogni venerdì dal 10 luglio al 25 settembre e ogni lunedì dal 27 luglio al 7 settembre; per Catania, invece, i voli saranno operati dal 2 agosto al 13 settembre) e Milano Malpensa (a partire dal 10 luglio).

Più in generale, però, l’estate 2020 dei collegamenti da e per la Sicilia sarà piena di voli, sia low cost che non. Alitalia, ad esempio, dal 1° luglio ha aumentato le frequenze tra Malpensa e gli scali di Catania e Palermo, che sono passati da sei a otto al giorno per ciascun aeroporto. Complessivamente, sia su Catania che su Palermo, Alitalia, a luglio, tra andate e ritorni, realizzerà 12 voli al giorno con Roma e otto con Milano.

Ricchi anche i collegamenti dei vettori a basso costo, con Ryanair che da e per Trapani servirà durante luglio e agosto in tutto quattro rotte, di cui tre nazionali – Bologna, Pisa, Milano Bergamo – e una internazionale (Baden-Baden). Più numerosi i voli operati dalla compagnia irlandese da e per Catania: dal primo luglio, Ryanair ha incrementato i voli, oltre a quelli già attivi su 10 aeroporti: Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Milano Bergamo, Bologna, Perugia, Venezia, Torino, Cagliari, Pisa e Trieste. In tutto, arriverà a servire entro la fine di agosto 25 rotte, di cui 10 nazionali e 15 internazionali.

Da Palermo, invece, l’operativo include in tutto 26 rotte, di cui otto nazionali (Roma, Milano Bergamo, Pisa, Bologna, Milano Malpensa, Torino, Verona, Venezia) e 18 internazionali (Londra-Stansted, Bruxelles Charleroi, Madrid, Marsiglia, Parigi Beauvais, Francoforte Hahn, Düsseldorf Weeze, Bucarest Otopeni, Valencia, Budapest, Colonia-Bonn, Dublino, Memmingen, Cracovia, Manchester, Norimberga, Berlino Schönefeld, Breslavia).

Per quanto riguarda easyJet, dopo la Milano-Catania di metà giugno, da luglio riprendono gradualmente le rotte per Napoli, Amsterdam, Venezia, Berlino, Basilea, Nantes e Manchester, tutte dallo scalo etneo. Da Palermo, invece, la low cost inglese volerà per Napoli, Milano, Parigi Orly, Lione, Londra Gatwick, Luton, Liverpool.

Le altre compagnie a basso costo non sono da meno, con Wizz Air che da Catania raggiunge Bucarest, Budapest, Varsavia e Cracovia; Volotea, da Catania impegnata su rotte quasi esclusivamente italiane come Ancona, Napoli, Bari (da Palermo, invece, i collegamenti sono per Napoli, Bari, Olbia, Cagliari, Pescara, Genova, Venezia, Verona, Torino e Trieste); Vueling, che dal Fontanarossa vola verso Firenze, Barcellona e dal 1° agosto verso Valencia.

Da Palermo, poi, sono già attivi i voli di Air Dolomiti per Firenze (oltre a quelli di Lufthansa per i maggiori aeroporti italiani), a cui si aggiungono, da luglio e agosto, anche quelli operati da Air France (dal 13 luglio, su Parigi CdG) e British Airways (dal 4 luglio su Londra Heathrow).

In programma anche le rotte per Oslo (Sas Scandinavian), Stoccolma (Sas, Norwegian), Copenaghen (Sas) e una a testa per Tunisi (Tunisair Express) e Malta (Air Malta). Altra novità nei voli da e per la Sicilia, anche il vettore bulgaro di proprietà italiana Tayaran Jet. Partiranno dal 20 luglio i suoi collegamenti per Bologna operati da Catania, Palermo e Comiso.

I tre aeroporti siciliani saranno collegati con il capoluogo emiliano con frequenze settimanali dalla città etnea, cinque giorni a settimana dal capoluogo siciliano e due dallo scalo ibleo. Da Catania, inoltre, sarà possibile volare anche a Roma (tutti i giorni) e Sofia, due volte a settimana.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli