Da Air Italy alle low cost, tutti i voli per il mare d’inverno

Da Air Italy alle low cost, tutti i voli per il mare d’inverno
06 novembre 07:00 2019 Stampa questo articolo

Oceano Indiano, Caraibi e nuove mete per un inverno al caldo. Bisogna ritornare indietro di qualche anno per trovare una rete di collegamenti così estesa tra l’Italia e le principali destinazioni leisure in giro per il mondo come quella che ci sarà nei prossimi mesi. Si comincia con Air Italy, che ha appena inaugurato il nuovo collegamento per le Maldive: tre volte alla settimane da Milano Malpensa, a bordo di un Airbus A330-200 (martedì, giovedì e sabato le partenze; si rientra a Milano il mercoledì, venerdì e la domenica) configurato con 24 poltrone in Business class e 228 in Economy (anche in quest’ultima, sono previsti wifi satellitare e intrattenimento on-demand).

Ma il volo per le Maldive non esaurisce le new entry per l’inverno del vettore posseduto al 49% da Qatar Airways. Sempre da fine ottobre sono partiti i collegamenti nostop per Kenya e Zanzibar, entrambi effettuati sempre con un Airbus A330-200. Per Mombasa i voli da Malpensa sono previsti il venerdì e la domenica (rientro programmato per il sabato ed il lunedì), mentre verso Zanzibar si vola il martedì e il giovedì (ritorno, il mercoledì e venerdì). Tenerife e Sharm el Sheikh completano la winter season di Air Italy con un collegamento alla settimana sino alla primavera 2020.

Obiettivo Oceano Indiano anche per Alitalia, che riconferma per la prossima stagione invernale due prodotti che hanno già avuto successo negli scorsi anni. «Continueremo a mantenere un focus sulle mete ad alto potenziale a lungo raggio», ha detto recentemente il cbo del vettore Fabio Lazzerini. Destinazioni in cui rientrano alla perfezione i voli operati verso Oceano Indiano e Cuba. Torneranno, quindi, i voli stagionali dall’hub di Fiumicino verso Mauritius (tre frequenze settimanali), verso le Maldive (quattro a settimana, che nel periodo natalizio arrivano a sei), e verso L’Avana (due frequenze). Confermati anche i voli fra Milano Malpensa e Malé due volte a settimana.

Sul fronte Blue Panorama, poi, confermato il tradizionale network invernale che comprende destinazioni come Cayo Largo, Holguin, Antigua, Cancún, La Romana, L’Avana, Freeport, Santo Domingo, Santiago de Cuba, con voli diretti da Milano, Roma Fiumicino e Verona. La new entry di Neos, vettore del Gruppo Alpitour, riguarda invece l’introduzione a partire dal mese di novembre del collegamento diretto tra Verona e Marsa Alam, operato quattro volte a settimana. Con i Boeing 787-9 Dreamliner della flotta, sarà inoltre possibile raggiungere da Milano, Roma e Verona le tradizionali mete delle vacanze invernali: L’Avana, Cayo Largo, Holguin e Varadero; Yangon; Phu Quoc; Malé; Cancún; Montego Bay; La Romana; Mombasa; Zanzibar; Nosy Be; Nanchang e Nanchino; Salalah e Marsa Alam.

Nuove rotte per il mare d’inverno arrivano anche dalle due big del trasporto low cost. EasyJet, ad esempio,punta con decisione verso Mar Rosso e Marocco aprendo le rotte settimanali da Malpensa alla volta di Aqaba, Agadir, Marsa Alam. Da Venezia, invece, le new entry riguardano Aqaba, Marrakech, Hurghada, Marsa Alam, mentre da Napoli si volerà, sempre una volta a settimana, per Hurghada. Per quanto riguarda Ryanair, infine, le novità si fermano ad Agadir (da Orio al Serio) e Fuerteventura (da Bologna).

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli