Crociere, spunta l’ipotesi del vaccino Covid per gli equipaggi

Crociere, spunta l’ipotesi del vaccino Covid per gli equipaggi
16 Febbraio 10:00 2021 Stampa questo articolo

La crocieristica globale fa un ulteriore passo per favorire la ripartenza delle navi. Oltre ai protocolli di sicurezza stringenti e al tampone rapido pre imbarco, alcune compagnie stanno valutando la possibilità di prevedere la vaccinazione Covid-19 per tutto il personale di bordo e per l’equipaggio.

È il caso di Royal Caribbean International, Celebrity Cruises e Silversea Cruises, che hanno inviato una lettera agli equipaggi chiedendo di ricevere il vaccino Covid-19 prima di poter riprendere a lavorare a bordo.

«Finora diversi vaccini si sono dimostrati efficaci nel prevenire i sintomi sia lievi che gravi di Covid-19 e intendiamo renderli una componente chiave del nostro ritorno in servizio. Pertanto, crediamo che saranno necessarie le vaccinazioni per il nostro equipaggio come parte del piano per il ritorno a lavorare sulle navi», scrive la compagnia nella lettera.

Royal Caribbean Group fa sapere di essere ancora al lavoro per stabilire i dettagli e la nuova procedura, che potrà variare a seconda del Paese di provenienza dello staff, delle tempistiche di contratto e che fornirà maggiori informazioni nelle prossime settimane.

L’introduzione della vaccinazione Covid-19 valida come requisito medico pre imbarco per tutto il personale di bordo e l’equipaggio è stata annunciata anche da Swan Hellenic, la compagnia di crociere culturali rilanciata a luglio 2020.  

Il ciclo di vaccinazioni sarà effettuato nei centri di reclutamento dello staff di bordo o nei Paesi di origine dei membri dell’equipaggio in conformità con le linee guida locali e i protocolli medici approvati. Un provvedimento che completa il pacchetto di misure sanitarie per garantire un ambiente sicuro a bordo, ovvero i test pre imbarco, la sanificazione delle aree pubbliche delle navi, delle cabine, delle aree tecniche e degli alloggi dell’equipaggio e del personale.

«Siamo impegnati a garantire la salute e la tranquillità dei nostri ospiti ed equipaggi, assicurandoci che possano rilassarsi e concentrarsi interamente sulle opportunità che offriamo», ha spiegato il ceo di Swan Hellenic Andrea Zito.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Claudia Ceci
Claudia Ceci

Guarda altri articoli