Crociere, citybreak in zona verde anche a Natale e Capodanno

Crociere, citybreak in zona verde anche a Natale e Capodanno
19 Novembre 11:29 2020 Stampa questo articolo

Da dicembre a febbraio per il mercato italiano arriva una nuova offerta: partenze per minicrociere in sicurezza con tappe esclusivamente nel nostro Paese. Una sorta di city break itineranti.

Rispetto all’Italia divisa in regioni rosse, arancioni e gialle, la nave da crociera può considerarsi zona verde – come ha sottolineato Ticketcrociere – in virtù dell’obbligo di test Covid-19 con tampone pre imbarco per tutti e di un secondo tampone a bordo. Inoltre la nave è “verde” perché è possibile cenare al ristorante, fare l’aperitivo prima di cena (non c’è la chiusura di bar e ristoranti alle 18), andare a teatro, in piscina, in palestra, al centro benessere, bere un drink dopo cena ascoltando musica dal vivo. Senza coprifuoco alle 22. Ovviamente osservando i rigidi protocolli di sicurezza a bordo e indossando la mascherina.

Una soluzione – quella della minicrociera in sicurezza – che arriva in un momento in cui i viaggi sono quasi fermi e si pone come alternativa al classico city break, la breve fuga di 3-4 giorni dalla routine quotidiana, ora penalizzato dalle restrizioni in atto nelle città italiane e straniere.

La formula risulta particolarmente apprezzata in periodi lontani dalle vacanze estive, quando non si dispone di molti giorni di ferie, ma è anche una chance importante per poter festeggiare davvero il Natale o il Capodanno.

Costa Crociere dal 3 dicembre propone con Costa Smeralda due itinerari per le minicrociere: Civitavecchia-La Spezia-Savona-Civitavecchia e Civitavecchia-Napoli-Messina-Cagliari-Civitavecchia. Itinerari brevi e oggi particolarmente vantaggiosi viste le promozioni del Black Friday. Resta valida anche la possibilità della classica settimana a bordo con imbarco e sbarco nel porto laziale.

«Molto condiviso a livello digital, il concetto della nave come “zona verde” ha creato nuova domanda e la risposta in questo particolare momento è stata cambiare format per incontrare le esigenze dei viaggiatori – commenta Matteo Lorusso, responsabile Social media di Ticketcrociere – Sono nati così itinerari brevi da vivere a bordo della nave e a terra con le escursioni protette. Un’idea che può essere vincente per festeggiare Natale o Capodanno».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore