Crisi Norwegian Air, ok al secondo piano di ristrutturazione in un anno

Crisi Norwegian Air, ok al secondo piano di ristrutturazione in un anno
21 Dicembre 12:21 2020 Stampa questo articolo

L’assemblea generale straordinaria degli azionisti di Norwegian Air ha dato il via libera al piano di ristrutturazione anticipato la scorsa settimana che prevede di ottenere circa 375 milioni di euro attraverso un programma di riconversione del debito in azioni (da concordare con azionisti e creditori) e con l’emissione di nuovi titoli.

Il piano aveva già ricevuto il lasciapassare dal parte del tribunale di prima istanza di Oslo che aveva quindi accolto la richiesta di “protezione dal fallimento” presentata dal board della compagnia norvegese.

La compagni aerea, che continuerà a volare comunque in queste settimane, ha perso oltre 600 milioni di euro nel primi nove mesi di quest’anno e le sue azioni n Borsa hanno ceduto circa il 90% del loro valore da inizio anno. Il cda di Norwegian ha già annunciato la sospensione di 1.600 posti di lavoro e numerosi tagli ai collegamenti.

Già lo scorso maggio Norwegian Air ha evitato il fallimento operando una riconversione del debito in azioni del valore di 1,1 miliardi di euro, oltre affrontare aiuti statali del governo valutati interno ai 275 milioni di euro.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore