Costa Toscana, inizia l’assemblaggio dello scafo

by Redazione | 12 Febbraio 2020 6:58

È iniziato nel cantiere Meyer di Turku l’assemblaggio dello scafo di Costa Toscana, la seconda nave di Costa Crociere alimentata a gas naturale liquefatto. Si tratta della nave gemella di Costa Smeralda, entrata in servizio lo scorso 21 dicembre.

Grazie all’utilizzo dell’Lng, questa nuova classe di navi a basso impatto ambientale è in grado di eliminare quasi totalmente le emissioni di ossidi di zolfo (zero emissioni) e particolato (riduzione del 95-100%), riducendo significativamente anche le emissioni di ossido di azoto (riduzione diretta dell’85%) e di Co2 (riduzione sino al 20%). Costa Toscana e Costa Smeralda fanno parte di un piano di espansione che comprende un totale di sette nuove navi in consegna per il Gruppo Costa entro il 2023, per un investimento complessivo di oltre 6 miliardi di euro. Di queste, cinque navi sono alimentate a Lng.

L’inizio dell’assemblaggio dello scafo di Costa Toscana è stato celebrato con una cerimonia, a cui ha preso parte il top management di Costa Crociere e del cantiere Meyer Turku. Il sindaco di Turku, Minna Arve, è stata scelta come madrina dell’evento. Seguendo la tradizione marittima, nel corso della cerimonia alcune monete commemorative sono state posizionate sulla chiglia della nave, come simbolo beneaugurante per i membri dell’equipaggio, i passeggeri e i viaggi futuri. Nelle prossime settimane la nave comincerà a prendere forma nel bacino del cantiere, dove attualmente è già stata posizionata un’ampia sezione dello scafo, lunga circa 100 metri, chiamata floating engine room unit (feru), contenente i motori della nave.

«Questo momento simbolico per la costruzione di Costa Toscana rappresenta un altro passo in avanti nell’utilizzo dell’Lng nel settore delle crociere. Siamo stati i primi al mondo a credere in questa innovazione cinque anni fa, quando abbiamo ordinato queste nuove navi, tracciando la rotta di un percorso di trasformazione verso un turismo sempre più sostenibile – ha dichiarato Neil Palomba, direttore generale di Costa Crociere – L’Lng rappresenta la soluzione che al momento consente di raggiungere i risultati migliori e più immediati in termini di riduzione dell’impatto ambientale delle navi».  

La prima crociera di Costa Toscana partirà da Amburgo il 28 giugno 2021: 14 giorni con destinazione finale Savona e un programma che prevede soste lunghe, di due giorni e una notte, a Lisbona, Barcellona e Marsiglia. Nel corso dell’estate 2021 e sino alla prima settimana di novembre, la nave proporrà crociere di una settimana nel Mediterraneo occidentale, che toccheranno Savona, Napoli, Cagliari, Palma di Maiorca, Barcellona e Marsiglia. Dalla metà di novembre 2021 sino a Pasqua 2022 inclusa, l’itinerario sarà sempre di una settimana, ma cambierà per visitare: Savona, Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Palermo e Civitavecchia/Roma. Le crociere di Costa Toscana sono già disponibili per la prenotazione nelle agenzie di viaggi.

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/costa-toscana-inizia-lassemblaggio-dello-scafo/