Costa Rica: «Siamo la patria del turismo sostenibile»

Costa Rica: «Siamo la patria del turismo sostenibile»
05 Ottobre 08:27 2017 Stampa questo articolo

Il Costa Rica punta al mercato italiano che, con quasi 30mila visitatori nel 2016, si posiziona al sesto posto nel bacino europeo. Gli obiettivi di crescita, però, vanno inquadrati in un panorama che vede l’assenza di voli diretti, ma nonostante tutto il tourism board del Paese centroamericano crede nell’incremento del numero di turisti italiani soprattutto per quanto riguarda quelli del nord, che potrebbero raggiungere la capitale San José con la compagnia svizzera Edelweiss, che da maggio opera collegamenti diretti da Zurigo.

Diverse le modalità di viaggio offerte dal Costa Rica, che offre soluzioni per chi cerca il relax e la natura selvaggia o chi ama lo sport e la cucina tipica. Anche i business travellers possono trovare strutture ricettive adatte alle loro esigenze, e questo grazie alla presenza sul territorio di numerose catene alberghiere internazionali.

Pionieri dell’ecoturismo negli anni Ottanta, i costaricani sono oggi all’avanguardia per quanto riguarda il turismo sostenibile.«Quello che per gli altri Paesi è una tendenza degli ultimi anni, per noi fa parte del dna – rivela con orgoglio Alejandro Castro, marketing director del Costa Rica Tourism Board – Per proteggere il suo immenso patrimonio naturale, il Paese è diventato leader nel settore della sostenibilità e ha creato la Certificazione per il Turismo Sostenibile (CST), che ha l’obiettivo principale di proteggere l’ambiente e sostenere la comunità».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Emanuela Ghislotti
Emanuela Ghislotti

Guarda altri articoli