Così ripartono le Bahamas, tutte le informazioni utili

Così ripartono le Bahamas, tutte le informazioni utili
25 Giugno 10:07 2020 Stampa questo articolo

Il ministero del turismo e dell’aviazione delle Bahamas si sta preparando alla Fase 2 del piano di rientro turistico che, dal 1° luglio, consentirà la ripresa dei viaggi internazionali verso l’arcipelago.

A causa del recente aumento dei casi Covid negli Stati Uniti e per tutelare la salute e la sicurezza di viaggiatori e residenti, tutti i visitatori in arrivo devono presentare la documentazione che attesti l’esito negativo del tampone effettuato. I risultati non devono avere più di dieci giorni.

Alcuni soggetti saranno esonerati dal test, come i bambini di età inferiore ai 2 anni, i piloti privati e i cittadini delle Bahamas, residenti e proprietari di case, che tornano dai paesi Caricom (i paesi appartenenti alla comunità caraibica) di lingua inglese.

Inoltre, tutti i viaggiatori dovranno compilare un visto sanitario elettronico prima della partenza e per qualsiasi viaggio tra le isole delle Bahamas. Una risposta automatica verrà fornita al completamento. Tutti i viaggiatori dovranno avere la conferma a portata di mano all’arrivo a destinazione. Una volta a destinazione, non sarà richiesta la quarantena, tuttavia i viaggiatori che presentano sintomi del virus possono essere trasferiti in un’area lontana da altri passeggeri per ulteriori test e valutazioni.

Negli aeroporti e nei porti, il personale sanitario effettuerà controlli di temperatura per tutti i visitatori in arrivo. Ai viaggiatori sarà richiesto di indossare la mascherina in ogni situazione in cui è necessario applicare le linee guida per l’allontanamento fisico, ad esempio quando si accede e si transita nei terminal aerei e marittimi, durante i controlli di sicurezza e doganali e al ritiro bagagli.

Con l’avvio della Fase 2, gli hotel e le case vacanze, inclusi Airbnb e HomeAway, apriranno agli ospiti. Le compagnie aeree nazionali e internazionali sono autorizzate a riprendere i collegamenti e molte stanno iniziando ad annunciare piani per il loro ritorno alle Bahamas:

Delta Airlines riprenderà i collegamenti da Atlanta a Nassau il 2 luglio;

United Airlines ha annunciato la ripresa del servizio giornaliero da Houston a Nassau il 6 luglio e il servizio da Denver a Nassau l’11 luglio;

American Airlines riprenderà i voli per Nassau ed Exuma il 7 luglio;

Air Canada dovrebbe riprendere i voli da Toronto a Nassau il 3 luglio 2020.

La riapertura delle frontiere continuerà a essere monitorata e guidata dal governo delle Bahamas e dai funzionari sanitari. Le date di riapertura sono soggette a modifiche in base alla diffusione del virus.

L'Autore