Così il Giappone di Amo il Mondo guadagna il +45%

Così il Giappone di Amo il Mondo guadagna il +45%
03 Gennaio 09:20 2019 Stampa questo articolo

L’investimento dedicato al Giappone, con la costruzione di un’offerta varia e di qualità, che conta oltre 12 tour, 24 differenti escursioni e alcune soluzioni di pernottamento in ryokan e onsen, ha prodotto per Amo il Mondo un incremento del 45% sul 2017.

L’accoglienza da parte del pubblico e della distribuzione ha portato l’operatore a effettuare un’ulteriore diversificazione della programmazione giapponese per intercettare i viaggiatori desiderosi di vivere il Paese da un punto di vista insolito.

Tra le novità in area nipponica, il tour di 7 giorni “Solo Japan”: tra i plus figura l’esclusività del gruppo composto al massimo da 8 persone e partenze garantite sempre anche con un minimo di due persone. Tratto distintivo di questa new entry è l’impostazione che permette di scoprire le attrattive in compagnia di una guida in italiano e di godere, però, al tempo stesso di momenti di indipendenza in cui poter vivere autonomamente le città, prendendo parte anche a originali attività opzionali.

I percorsi si snoderanno tra Tokyo e Kyoto e gli spostamenti avverranno sempre utilizzando mezzi pubblici anche nel trasferimento tra le due città che sarà effettuato a bordo del treno proiettile Shinkansen.

Oltre alla visita a monumenti imperdibili come il Padiglione d’oro (Kinkakuji) e i templi Ryonaji e Kiyomizudera, il programma include la cena in crociera nella baia di Tokyo, mescolandosi alla popolazione locale, e la passeggiata nella foresta di bambù di Arashiyama nei dintorni di Kyoto.

Inoltre, ci sono le attività facoltative, selezionate in chiave esperienziale e che permettono di scoprire il mondo dei manga, attraverso una passeggiata ad Akihabara, quartiere vivace e colorato di Tokyo, con i suoi maid café e negozi traboccanti di gadget; di sperimentare la gastronomia giapponese con un corso di cucina dedicato al sushi, e di avvicinare la tradizione partecipando a momenti rituali come la cerimonia del tè o la vestizione del kimono. Tutte le attività hanno una durata massima di tre ore per lasciare spazio al tempo libero e ai momenti indipendenti. Tra le opzioni facoltative è contemplata anche la possibilità di aggiungere una notte a Kyoto per soggiornare nel ryokan Yoshi-ima, ubicato nel quartiere delle geishe (Gion).

«Integrare la nostra offerta in Oriente con il Giappone è stata una bella scommessa che abbiamo vinto. Con questo tour vogliamo fare un ulteriore passo in avanti – commenta Roberto Servetti, direttore prodotto Amo il Mondo – L’esperienza di gruppo massimo 8 persone comporta un grande investimento, ma siamo soddisfatti di poter essere gli unici a offrirla in Italia. Tra i nostri viaggiatori contiamo molti repeater, dato che meglio di ogni altro racconta la qualità della nostra programmazione».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore