Così Grimaldi abbatte i costi delle vacanze in famiglia

25 marzo 15:55 2019 Stampa questo articolo

Che non si dica caro-traghetti. Soprattutto quando a viaggiare sono le famiglie, target di riferimento per Grimaldi Lines. «Quest’anno, sulle nostre navi, i bambini fino a 3 anni viaggiano gratis. Abbiamo aumentato di un anno l’età del free ticket per i più piccoli», fa sapere Francesca Marino, passenger department manager della compagnia. E non solo: «Ci sono poi gli sconti per i passeggeri da 3 ai 12 anni: riduzione del 50% su tutte le linee, che sale al 100% su Palermo, esclusi i diritti fissi».

famiglia, vacanza, mareDiritti che, invece, sono inclusi, nell’offerta Superfamily & Friends attiva sulle linee per la Spagna, per Barcellona da Civitavecchia, Porto Torres e Savona: chi prenota andata e ritorno con sistemazione in cabina gode, come negli anni scorsi, di uno sconto del 100% sul terzo e quarto letto. Un “compri 4 e paghi 2” voluto dall’armatore in persona, che nasce da uno slancio di pragmatismo: «La cabina va comunque rifatta, anche se non è occupata per intero», spiega la manager.

Attenzione alle famiglie anche nel pricing per la Grecia. Qui le “sorelle” Grimaldi e Minoan Lines (altra compagnia del Gruppo napoletano insieme a Finnlines) offrono uno sconto del 20% per viaggi di tre o più persone valido sulle tratte da Ancona e Venezia per Igoumenitsa, Patrasso e Corfù, quest’ultimo stagionale.

Così, facendo leva su questo target – coccolato anche a bordo con attività ludiche, menù per bambini e pet cabin per chi viaggia con animali domestici – l’obiettivo è raggiungere quest’anno quota 5 milioni di passeggeri, con un considerevolo balzo in avanti rispetto ai 4 milioni del 2018.

Ma l’aspettativa di traffico nasce soprattutto dall’aumento della capacità con l’allungamento delle gemelle Cruise Roma e Cruise Barcelona. La prima sarà in mare, fresca di restyling, dal 29 marzo, mentre la seconda entrerà in cantiere i primi di aprile, per uscirne a maggio. Le due ammiraglie, estese di 29 metri ciascuna, saranno dotate di speciali batterie al litio che consentiranno di limitare le emissioni di CO2 durante le soste nei porti. La capacità sarà incrementata di 580 passeggeri a viaggio (da 2.800 a 3.500) e l’area ristorazione sarà ampliata con un nuovo family self-service, che si aggiungerà al ristorante à la carte, al self-service e al fast food esterno.

grimaldi-napoli calcio«Perseguiamo il duplice obiettivo di ridurre l’impatto ambientale e rendere le nostre navi ancora più accoglienti», spiega Francesca Marino.

Sul fronte dei collegamenti, Grimaldi conferma le 25 rotte nel Mediterraneo, con destinazione Sardegna, Sicilia, Spagna, Grecia, Malta, Tunisia e Marocco. Alla Bmt – in uno stand affollato dove la compagnia ha ospitato giovani e vecchie glorie del Napoli Calcio – Grimaldi ha acceso i riflettori, in particolare, sui porti del sud: ai collegamenti da Brindisi per Igoumenitsa e Patrasso si affiancano, in estate, le rotte per Corfù, nonché le linee domestiche operate con il brand Minoan Lines: dal Pireo per Milos e Creta e da Creta per le isole Cicladi (Santorini, Ios, Paros, Mykonos). La Sicilia è invece collegata al continente da tre rotte con partenze tutto l’anno: Salerno-Catania, Salerno-Palermo e Livorno-Palermo.

Non resta che sciogliere gli ormeggi, ora, e far viaggiare l’estate.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Roberta Rianna
Roberta Rianna

Direttore responsabile

Guarda altri articoli