Così Gattinoni va al cliente:
in agenzia il prezzo più basso

by Gabriele Simmini | 11 ottobre 2019 7:00

I network diventano due con la già annunciata nascita di My Network accanto a Gattinoni Mondo di Vacanze, e nel frattempo il Gruppo presenta Matepacker, nuova linea di prodotto per i solo traveller che offre un prezzo in agenzia più basso che online. Franco Gattinoni ribalta il paradigma della distribuzione e in un 2019 pieno di investimenti e colpi di scena per la sua azienda prosegue per la stretta ma innovativa strada di ampliare il business e catturare nuovi target.

L’obiettivo? Quello che ormai Franco Gattinoni va ripetendo da anni: «Le agenzie non possono accontentarsi di catturare solo il 20% dei viaggiatori, dobbiamo aggredire il restante 80% con prodotti di qualità e nuove idee».

Nasce così l’idea di Matepacker, un prodotto – che sarà lanciato ufficialmente nella seconda metà del 2020 – costruito per offrire a un cliente dai 25 ai 45 anni che viaggia da solo. Il prodotto, però, ribalta l’abitudine classica di considerare la tariffa online più competitiva. Gli itinerari potranno essere infatti prenotati online, attraverso un sito dedicato, oppure presso le adv Gattinoni Mondo di Vacanze, «ma chi acquista in agenzia pagherà di meno e avrà più servizi rispetto a chi comprerà sul web», sottolinea Gattinoni.

«Dopo un’attenta analisi del mercato, abbiamo identificato un grande margine di crescita nel target solo traveller. Per questo abbiamo lavorato, attraverso dei focus group, allo studio di cosa cerca questo target, come si intercetta, che viaggi cerca e come raggiungerlo. “Matepacker – Non sei Solo in viaggio” è un naming che unisce due parole che raccontano la condivisione e il viaggio. E un payoff che gioca con la partenza da soli e con l’esperienza che si andrà a vivere», annuncia Isabella Maggi, direttore marketing e comunicazione del Gruppo Gattinoni, che lavora sul progetto con Alberto Albèri, responsabile Gattinoni Travel Experience e Marco Ferrari, jr project product assistant e referente MatePacker.

Il nuovo prodotto prevede viaggi a data fissa in Africa, Medio Oriente, Asia e Nord e Centro America. I circuiti includeranno esperienze e attività e i gruppi non supereranno i 14 partecipanti.  A supportare il lancio di MatePacker, ci sarà una campagna di comunicazione che da febbraio si concentrerà in particolare, ma non solo, sui canali social, digital e online, dove il target cerca ispirazione.

IL PROGETTO MY NETWORK. Sul lato network, invece, Franco Gattinoni non ha dubbi sulla bontà della sua operazione che vede Marsupio e Fespit (insieme all’entrante SeaNet) costituire My Network.

«C’è un futuro per le agenzie e i fornitori, io ci credo. Ma dopo le recenti acquisizioni abbiamo evidenziato la necessità di creare due meccanismi di affiliazione che puntano a intercettare i differenti bisogni delle agenzie rispetto non solo ai volumi d’affari, ma anche agli strumenti di comunicazione e di vendita, ai prodotti  e alle ambizioni imprenditoriali. Il nostro investimento è salito a 5 milioni di euro perché crediamo fortemente in questo progetto».

PASSEPARTOUT E LE CARD. Accanto a MatePacker Gattinoni ha presentato anche la nuova versione di Passepartout e le Travel Card. «Abbiamo rilasciato a fine settembre Passepartout, la nuova piattaforma B2B per gli agenti, e dalla fine del prossimo anno la piattaforma sarà disponibile attraverso il sito delle singole adv anche per il cliente finale diventando uno strumento B2B2C consultabile e prenotabile h24/7», ha dichiarato Sergio Testi, direttore generale Gattinoni Travel Network.

Tra le altre novità, Passepartout ha integrato anche il volo+hotel e il multidestinzione e tutta la responsabilità dell’organizzazione tecnica dei pacchetti prenotati farà capo a Gattinoni Travel Network. La Travel Card Gattinoni, infine, funziona come una carta di credito prepagata a scalare, per acquistare viaggi a importo libero, valida 12 mesi, acquistabile dal cliente online o in adv, ma utilizzabile solo nelle agenzie di viaggio Gmv.

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/cosi-gattinoni-va-al-cliente-in-agenzia-il-prezzo-piu-basso/