Cosa c’è da sapere sulla maxi convention Welcome di Istanbul

Cosa c’è da sapere sulla maxi convention Welcome di Istanbul
29 gennaio 11:52 2019 Stampa questo articolo

La scelta è caduta sulla Turchia: meta simbolo del 2019. E sarà Istanbul a ospitare, dal 6 al 9 febbraio, gli oltre 1.000 partecipanti a “We Play Together”, la convention annuale di Welcome Travel. Un evento speciale, per la prima volta all’estero, che sarà anche l’occasione per festeggiare un doppio anniversario: i 20 anni di Welcome Travel Group e i quindici di Welcome Travel Sud.

Organizzata in collaborazione con Turkish Airlines, con il ministero della Cultura e del Turismo turco e con l’Ufficio Cultura e Informazioni dell’Ambasciata di Turchia di Roma, la convention riunirà oltre 800 agenzie di viaggi del network, insieme a 200 partner commerciali, per condividere risultati ottenuti e obiettivi futuri e scoprire la Turchia.

Tra i principali appuntamenti in programma, il talk show con l’amministrarore delegato di Welcome, Adriano Apicella, accanto a Pier Ezhaya, tour operator chief operating officer di Alpitour Spa; Massimo Brancaleoni, senior vice president World Wide Sales Costa; Carlo Schiavon, country manager Italia Costa; Giuliano Gaiba, amministratore delegato e direttore generale Eden Viaggi Spa. I top manager si confronteranno sullo stato dell’arte del mercato.
Gli agenti di viaggi avranno, poi, la possibilità di partecipare all’Expo e ai workshop di approfondimento dei partner commerciali del network.

«Siamo molto orgogliosi di essere riusciti a realizzare la convention a Istanbul – commenta l’ad Apicella – Ci auguriamo, ora, che questo importante sforzo organizzativo si trasformi in un grande successo. Si tratta di un evento ambizioso che, per numeri e qualità della platea, non ha eguali».

«Grazie alla nostra capillare presenza sul territorio italiano, e in qualità di compagnia aerea turca, siamo lieti di portare a Istanbul oltre 1.000 ospiti, i quali potranno provare in prima persona i pluripremiati servizi di bordo di Turkish Airlines e scoprire la città, una meta cosmopolita e nostro hub, dal quale raggiungiamo oltre 300 destinazioni nel mondo», dichiara commenta Ömer Faruk Sönmez, Southern Europe vice president for sales del vettore turco.

Grande entusiasmo anche da parte di Serra Aytun Roncaglia, direttrice dell’Ufficio Cultura e Informazioni dell’Ambasciata di Turchia, secondo cui questo evento – che vede il supporto di associazioni locali come Turob, Tursab e Icvb – stimolerà positivamente i flussi turistici tra i due Paesi.

L'Autore