Coprifuoco e musei chiusi: cosa prevede il dpcm in arrivo

by Giulia Di Camillo | 2 Novembre 2020 13:35

Coprifuoco con chiusura di tutte le attività, probabilmente alle 21, e stop a musei, mostre e centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi. Fino ai ristoranti chiusi la domenica a pranzo e alla riduzione del 50% della capienza massima dei trasporti pubblici, arrivando al possibile divieto di spostarsi da e per le Regioni considerate più a rischio. Emerge questo dall’ultimo intervento del premier Giuseppe Conte alla Camera dei Deputati, annunciando l’imminente arrivo di un nuovo dpcm, chiaramente più rigido di quello attuale (24 ottobre)[1].

In particolare ci saranno tre aree con relativi scenari di rischio e misure progressivamente più restrittive: l’inserimento di una Regione avverrà con un’ordinanza del ministro della Salute. Il dibattito, però, è ancora aperto e il confronto con le istituzioni regionali è in corso.

A livello nazionale, il coprifuoco dovrebbe quindi scattare alle 21, e non ci sarà alcun cambiamento nelle dinamiche di apertura e chiusura di farmacie, parafarmacie, negozi di alimentari e tabacchi che si trovano all’interno dei centri commerciali. Per quanto riguarda la scuola, infine, il presidente Conte ha ipotizzato la didattica a distanza al 100% per gli istituti di secondo grado, con la speranza di poter tornare tra i banchi quanto prima.

Endnotes:
  1. più rigido di quello attuale (24 ottobre): https://www.lagenziadiviaggi.it/chiusi-parchi-a-tema-terme-e-casino-lultimo-dpcm-firmato-conte/

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/coprifuoco-e-musei-chiusi-cosa-prevede-il-dpcm-in-arrivo/