Continuità territoriale: +33% di posti sulla Sardegna

Continuità territoriale: +33% di posti sulla Sardegna
20 giugno 12:10 2017 Stampa questo articolo

Fino al 15 settembre, sulle rotte della continuità territoriale da e per la Sardegna, saranno 1 milione e 200mila i posti disponibili. In tutto, il 33% in più rispetto a quelli previsti dal decreto ministeriale, grazie alla decisione sia di Alitalia che di Meridiana di aumentare l’offerta sull’isola nel picco estivo. L’ex vettore di bandiera, ad esempio, ha pensato a uno schedule con il 37,5% di poltrone aggiuntive rispetto a quelle stabilite dal decreto (in tutto 873.682 posti), con un incremento del 16% sulla Alghero-Fiumicino, +52% sulla Alghero-Linate, +27% sulla Cagliari-Fiumicino, +21% sulla Cagliari-Linate.

Leggermente inferiore – del 21% – il potenziamento dell’offerta Meridiana, per un totale di 322.170 poltrone con un +10% sulla Olbia-Fiumicino e il +31% sulla Olbia-Linate. Questa però sarà l’ultima estate con il vecchio sistema: dal 9 novembre 2017 partirà la nuova CT1 che sarà valida per quattro anni, e diventerà più facile gestire i picchi di domanda.

È prevista una tariffa agevolata massima unica per 10 mesi l’anno, dal 1° settembre al 30 giugno, pari a 37 euro per Roma Fiumicino e 46 euro per Milano Linate, mentre per due mesi estivi, dal 1° luglio al 31 agosto, i residenti sardi continueranno ad avere gli stessi costi dei non residenti e sarà applicata una tariffa non agevolata massima di 70 euro per Roma Fiumicino e 80 euro per Milano Linate.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore