Confindustria Alberghi, Palmucci: «La direttiva Ue rischia di ostacolare gli hotel»

Confindustria Alberghi, Palmucci: «La direttiva Ue rischia di ostacolare gli hotel»
27 Aprile 07:00 2018 Stampa questo articolo

«La direttiva pacchetti, così come strutturata, rischia di ostacolare le aziende alberghiere». A dirlo è Giorgio Palmucci, presidente di Confindustria Alberghi, che a margine dell’audizione delle Commissioni speciali di Camera e Senato sulla direttiva pacchetti Ue, si affianca a Federalberghi augurandosi che la richiesta di ampliamento dei servizi da offrire alla clientela, da parte degli hotel, «venga accolta pienamente per garantire una corretta continuità di sviluppo al comparto».

«È stato molto positivo essere stati auditi da Camera e Senato sulla direttiva. Si tratta di un segnale importante che riconosce il ruolo strategico del settore alberghiero da parte delle Istituzioni. Durante l’audizione abbiamo espresso chiaramente tutte le criticità riscontrate nel testo e i rischi che deriverebbero dalla sua applicazione, ponendo l’accento anche sulla presenza di definizioni poco chiare e pertanto molto pericolose», conclude Palmucci.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore