Condor torna a Sharm El Sheikh

Condor torna a Sharm El Sheikh
22 marzo 13:41 2017 Stampa questo articolo

Il tour operator Condor torna a Sharm El Sheikh. Prezzo finito, voli charter da Malpensa, un dmc esperto e collaudato e bambini gratis dai 2-14 anni: queste le basi per l’offensiva del t.o. in Egitto.

«Crediamo sia il momento giusto per ricominciare con il Mar Rosso – argomenta il presidente Leonardo Patacconi – in un momento di mercato che si caratterizza ancora per un atteggiamento di attesa e l’industria che riprende le fila di una destinazione troppo importante per i viaggi organizzati. Ci auguriamo che il ministero del Turismo riveda le decisioni sull’aumento del visto di ingresso, attualmente posticipato a luglio».

L’operatore usufruirà del servizio charter di Meridiana ogni giovedì dal 4 maggio al 26 ottobre 2017, schedulato in partenza alle 6.15 e in arrivo alle 10.20 a Sharm el Sheikh. Il volo di rientro è programmato alle 11.05 per arrivare a Milano alle 15.25.
Tra le strutture alberghiere della programmazione c’è il Renaissance Sharm el Sheikh, cinque stelle, nella località di Om el Seid.

«Si trova a 22 chilometri dall’aeroporto e a 12 da Naama Bay, su un tratto di costa rocciosa con spiaggette sabbiose e terrazze attrezzate sul mare, con sabbia o green – spiega il product manager, Massimo Lepri  – la struttura dispone di molte piscine e ha due pontili per l’accesso in acqua. Nella località di Shark’s Bay, a 8 km dall’aeroporto e 7 km da Naama Bay, il Grand Rotana Resort si affaccia su una spiaggia privata di 450 mt e offre fantastiche opportunità di immersione e snorkeling. Sempre con base di all inclusive, il Coral Beach Montazah a Ras Nasrani. Molto competitivo nel prezzo l’hotel Le Mirage New Tower, nella località di Om el Sid Cliff. Qui il trattamento è soft all inclusive con i bambini gratuiti nella fascia 2-14 anni; decisamente un prodotto per chi è attento al prezzo».

Completano l’offerta due hotel nel cuore di Naama Bay, il Novotel Sharm El Sheikh (Palm) soluzione ideale per la famiglia e il Le Mirage New Tiran, più economico ma consigliato soprattutto per la posizione centrale rispetto a tutte le attrattive di Naama Bay e la sua bella spiaggia.

«Usciamo con un’offerta tutto incluso con hotel, voli, trasferimenti e assistenza sia alla partenza che a destinazione – sottolinea lo strategy manager Corrado Munarin – La formula “prezzo finito” indica che il cliente non vedrà modificata la tariffa in nessun caso, né per adeguamenti carburante né per quelli valutari legati all’andamento del cambio euro/dollaro. Una garanzia largamente apprezzata per la sua trasparenza e zero sorprese».

L'Autore