Club Med riapre i resort di montagna a gennaio

Club Med riapre i resort di montagna a gennaio
07 Dicembre 11:37 2020 Stampa questo articolo

Dieci resort al sole e al caldo di Club Med riaprono a dicembre per i turisti francesi. E anche per gli italiani che saranno disposti, pur di concedersi una meritata vacanza a Natale o a Capodanno, a fare la quarantena al rientro dal viaggio all’estero. L’altra novità dell’operatore riguarda invece la riapertura dei resort di montagna a gennaio.

Club Med annuncia che, a partire dal 15 dicembre, i clienti potranno optare per i suoi resort in Marocco (resort Marrakech la Palmeraie), Repubblica Dominicana (resort Punta Cana e Michès Playa Esmeralda), Guadalupa (La Caravelle), Maldive (Kani e Ville di Finolhu), Messico (Cancún) e, infine, Brasile (Rio Das Pedras, Trancoso e Lake Paradise).

Intanto l’operatore programma la riapertura dei suoi villaggi sulla neve a partire dal 17 gennaio sulle montagne francesi. Una quindicina di chalet-resort verranno gradualmente aperti sulle Alpi e uno in Svizzera. «Le tendenze delle prenotazioni sono incoraggianti, con quattro stabilimenti già pieni per la settimana del 14 febbraio: Peisey-Vallandry, Tignes, La Plagne e Serre-Chevalier», annuncia Charlotte Bernin, direttore commerciale e omnichannel France.

Oltre ad aprire i suoi villaggi, Club Med ricorda tutte le misure messe in atto dall’inizio della crisi sanitaria per garantire la sicurezza dello staff e dei clienti. «Questa crisi ci ha permesso di accelerare per fornire un’esperienza ancora più qualitativa, con la continua ricerca della complementarità tra esperienza e sicurezza», spiega Gino Andreetta, direttore generale Europe-Africa resorts.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore