Clia passa il timone a Kelly Craighead

Clia passa il timone a Kelly Craighead
29 novembre 13:52 2018 Stampa questo articolo

L’associazione internazionale delle compagnie di crociera (Clia) ha annunciato la scelta del nuovo presidente e ceo che prenderà il posto di Cindy D’Aoust, la quale aveva annunciato a luglio l’intenzione di abbandonare l’incarico.

Il comitato esecutivo globale ha, infatti, selezionato Kelly Craighead a capo dell’associazione a partire dal prossimo 1° gennaio 2019. Craighead ha lavorato per oltre 15 anni nel settore pubblico e privato negli Usa e, recentemente, ha ricoperto il ruolo di sottosegretario ai viaggi e al turismo presso il Dipartimento del Commercio dell’amministrazione statunitense. In passato è stata la prima executive director del National Travel & Tourism Office attuando iniziative che hanno generato oltre 250 miliardi di dollari all’anno provenienti dai visitatori internazionali.

«Sono molto contento della scelta di Kelly Craighead, sono sicuro che supporterà l’industria mondiale delle crociere nella sua golden age», ha detto Arnold Donald, Global Clia chairman e president e coo di Carnival Corporation.

Craighead, nel suo nuovo ruolo di presidente e ceo di Clia continuerà il processo di unificazione, rappresentanza e promozione degli interessi comuni di tutti i membri dell’organizzazione internazionale. Le prime parole del neo presidente eletto sono state: «La domanda nel settore è in forte crescita e questo fa dell’industria croceristica un partner decisivo per località, regioni e Paesi in tutto il mondo. Sono molto felice di unirmi a un’organizzazione così forte e rispettata in un momento cruciale per l’intero settore. Spero presto di poter ascoltare, imparare e capire meglio le necessità di ogni membro di Clia per costruire delle relazioni sempre più forti».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore