Van den Hooven alla guida di Cathay Pacific Italia

Van den Hooven alla guida di Cathay Pacific Italia
05 Ottobre 13:17 2017 Stampa questo articolo

L’Italia? «Un mercato che, rispetto ad altri, ha una percentuale di traffico premium molto importante». Ha già le idee chiare, a poche settimane dal suo arrivo nella Penisola, Chris van den Hooven, che dallo scorso fine luglio ha sostituito Erica Peng alla guida di Cathay Pacific Airways, come country manager Italia.

«Anche se non conosco ancora bene le caratteristiche del mercato europeo (il manager di origine canadese viene da una lunga esperienza alla guida della compagnia in Vietnam, ndr) il nostro obiettivo è continuare il lavoro con il trade, con un occhio particolare allo sviluppo della parte leisure, una parte significativa del nostro business, ma anche per la destinazione».

Intanto, le novità di Cathay che possono interessare anche il mercato italiano riguardano l’apertura di tre destinazioni in Europa: da marzo Bruxelles, da maggio Copenaghen e da giugno Dublino. Il motivo deriva soprattutto dall’arrivo in flotta degli A350-900, lo stesso modello che viene utilizzato anche sulle rotte italiane. «In tutto sono diventate 15 le destinazioni europee servite, dopo che Madrid e Barcellona, da rotte stagionali, sono diventate annuali».

Alla base dell’espansione nel Vecchio Continente c’è anche l’introduzione in flotta di aeromobili come l’A350-900 e il -1000, macchine che grazie alla loro maggiore efficienza, «permettono di volare anche su destinazioni secondarie in Europa o in Nord America».

Infine, dallo scorso agosto, è tornato attivo l’accordo con Alitalia che consente di raggiungere gli aeroporti di Roma Fiumicino da numerosi scali italiani, con una tariffa inclusa nel biglietto per Hong Kong o a prezzi vantaggiosi. Buone notizie arrivano anche dal servzio di mobilità integrata, che consente di servirsi dei collegamenti di Trenitalia per raggiungere Fiumicino o Malpensa da numerose stazioni italiane.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli