Cathay Pacific riprende i voli tra Europa e Hong Kong

Cathay Pacific riprende i voli tra Europa e Hong Kong
04 Agosto 12:17 2020 Stampa questo articolo

Cathay Pacific torna a volare nei cieli europei. Dopo la riapertura dei collegamenti tra l’hub di Hong Kong e gli scali di Amsterdam e Francoforte, e l’incremento delle frequenze da Londra Heathrow, a settembre la ripresa dei voli da Parigi Charles de Gaulle sarà accompagnata dall’annuncio di un ulteriore potenziamento delle destinazioni servite dalla compagnia nel vecchio continente e, via Hong Kong, in tutta l’Asia.

Inoltre, per dare fiducia ai viaggiatori e impulso alle prenotazioni, la compagnia ha introdotto una serie di nuove misure di sicurezza, che accompagnano e tutelano i passeggeri dalla partenza e fino all’arrivo a destinazione. Tra queste, le procedure di check-in completamente digitalizzate, le norme di accesso alle lounge e ai servizi di ristorazione, le postazioni con erogatori di gel disinfettante a bordo e distribuzione di kit brandizzati contenenti salviettine igienizzanti monouso e una mascherina di scorta.

Novità in arrivo anche per quanto riguarda le politiche di cancellazione. Cathay Pacific ha scelto di prorogare ulteriormente tutte le deadline per cambiarla o chiedere un rimborso senza costi aggiuntivi. Per tutti i biglietti acquistati sul sito cathaypacific.com e in agenzia entro il 23 marzo 2020 e con partenza fino al 31 ottobre 2020, è consentito riprogrammare senza limiti la data e la destinazione finale, per viaggiare entro il 30 settembre 2021. E’ stata inoltre estesa a tutti i biglietti acquistati fino al 31 agosto la possibilità di modificare senza limiti né costi ulteriori la data di partenza per un periodo di un anno dalla data di emissione. Chi non può riprogrammare la partenza potrà convertire il proprio biglietto in Cathay Credits, un credito di valore pari a quello del biglietto e spendibile per prenotare un nuovo viaggio entro il 31 marzo 2021.

Infine, la compagnia ha lanciato un’offerta per Hong Kong fruibile anche dall’Italia grazie alle connessioni con i voli da Amsterdam e Francoforte, Londra e Parigi (acquistabile fino al 30 settembre 2020), per tutti i passeggeri europei che hanno necessità di recarsi a Hong Kong o di rientrare in patria per lavoro o per ricongiungersi con i propri familiari. Le tariffe promozionali sono valide per viaggiare fino al 2 ottobre 2020 e partono da 525 euro in Economy Class, 1.305 euro in Premium Economy e 2.505 euro in Business Class per un volo di andata e ritorno sulla tratta Milano-Hong Kong, via Amsterdam.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore