Le ambizioni di Cathay Pacific: «Vogliamo anche il leisure»

Le ambizioni di Cathay Pacific: «Vogliamo anche il leisure»
16 Febbraio 07:00 2018 Stampa questo articolo

Cathay Pacific conferma l’Italia tra i principali mercati strategici in Europa per crescita e sviluppo futuri: «Nel Paese siamo operativi da trent’anni e vogliamo continuare a migliorare e implementare i servizi. Come offrire più posti da Milano Malpensa e da Roma Fiumicino grazie all’introduzione, nei mesi estivi, di un volo giornaliero operato con Boeing 777 e quindi più capiente», ha spiegato Daniele Bordogna, sales e marketing manager Italia.

A livello europeo, la compagnia introdurrà tre nuovi collegamenti stagionali con l’hub di Hong Kong: da marzo sarà operativo il volo da Bruxelles, ad aprile quello da Copenaghen, mentre da maggio i voli partiranno anche da Dublino. Collegamenti con frequenza annuale saranno invece introdotti a Barcellona e a Tel Aviv, in Israele.

Cathay prosegue inoltre con la promozione Imbarco Immediato fino al 19 febbraio per partenze dal 20 febbraio al 30 giugno 2018, verso Malesia e Vietnam. Ci sono ad esempio Kuala Lumpur e Penang a partire da 595 euro in classe economica (andata e ritorno tutto incluso), mentre Hanoi è disponibile da 685 euro, sempre alle stesse condizioni.

«Se subiamo la pressione delle compagnie del Golfo? Cathay è favorevole a un mercato concorrenziale. Ci spinge a essere sempre più competitivi e ad alzare l’asticella. Oggi siamo tra i leader nei segmenti business e turismo etnico, soprattutto verso Cina e Filippine. Ma la concorrenza ci fa guardare con più attenzione anche al comparto leisure, ad allargare il nostro target di riferimento, andando così a intercettare quella domanda che oggi probabilmente sceglie quelle compagnie», chiude Bordogna.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Silvia Pigozzo
Silvia Pigozzo

Guarda altri articoli