Cassa depositi e prestiti, il nuovo ad sarà Fabrizio Palermo

Cassa depositi e prestiti, il nuovo ad sarà Fabrizio Palermo
20 Luglio 16:18 2018 Stampa questo articolo

Governo e maggioranza sono d’accordo sul nuovo amministratore delegato di Cassa depositi e prestiti (Cdp): il nome è Fabrizio Palermo ed è stato deciso nel vertice riservato che si è tenuto a Palazzo Chigi tra il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, il vicepremier e ministro dello Sviluppo e del Lavoro Luigi Di Maio, il sottosegretario alla Presidenza Giancarlo Giorgetti e il ministro dell’Economia, Giovanni Tria. Dario Scannapieco sarebbe invece stato escluso dalla maggioranza giallo-verde.

Fabrizio Palermo, attualmente direttore finanziario di Cdp, è nato a Perugia nel 1971 e laureato in Economia e Commercio nel 1994. Ha cominciato la carriera professionale come analista finanziario a Londra per Morgan Stanley ed è stato poi consulente strategico in McKinsey, specializzandosi in operazioni di risanamento e bilancio per grandi gruppi industriali e finanziari italiani e internazionali. Nel 2005 arriva l’incarico in Fincantieri come direttore business development e corporate finance. Dal 2014 passa a Cassa depositi e prestiti.

La scelta di Palermo sembra ristabilire un equilibrio e mettere fine ai contrasti tra il ministro dell’Economia e i due vicepremier Di Maio e Salvini.  Probabilmente per l’ufficialità della nomina bisognerà attendere l’assemblea di Cdp prevista il 24 luglio. Palermo prenderà il posto di Fabio Gallia.

L'Autore