Caso Metamondo segnalato all’Antitrust

Caso Metamondo segnalato all’Antitrust
31 luglio 12:43 2019 Stampa questo articolo

Con la prima ondata di cancellazioni Metamondo dello scorso weekend e nell’eventualità che anche le prossime partenze vengano annullate, è scattata da parte di Fto – Federazione Turismo Organizzato la segnalazione all’Antitrust riguardo all’incognita fondo di garanzia, a tutela dei viaggiatori per i casi di insolvenza e fallimento.

«Sul sito web e nelle informative è dichiarata la sussistenza della polizza Protection di Nobis. Per noi fa fede questo. Anche perché la compagnia assicurativa, interpellata due settimane fa in merito, ci ha risposto che per motivi di riservatezza non può fornire informazioni a soggetti terzi che non siano il tour operator o i clienti assicurati», afferma il direttore di Fto, Gabriele Milani, che fa sapere di avere «comunque inviato, la scorsa settimana, la segnalazione all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, direzione tutela del consumatore».

Dall’associazione che fa capo a Confcommercio parte anche un appello al t.o. del Gruppo Arkus a «fornire quanto prima alle agenzie interessate informazioni attendibili sulle prossime partenze, in modo da consentire ai viaggiatori di fare eventuali scelte alternative».

Fto sta fornendo un servizio gratuito di assistenza legale alle adv associate o affiliate ai network soci, monitorando le prossime partenze e la restituzione delle quote versate per i pacchetti non usufruiti lo scorso weekend.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore