Carrani Tours punta su small group e turismo lento

Carrani Tours punta su small group e turismo lento
21 Novembre 12:00 2017 Stampa questo articolo

Piccoli gruppi da mettere a valore, un itinerario Italia-Spagna e il record di visitatori ottenuto nell’ultima estate. Carrani Tours chiude la partecipazione al Wtm di Londra con importanti risultati e nuove prospettive per l’anno che verrà. «Con la recente acquisizione di una società di servizi turistici abbiamo una ulteriore sede in via Leone IV a Roma – annuncia la general manager, Chiara Gigliotti – Questa è la base per i nostri itinerari dedicati agli small group, piccoli gruppi che preferiscono un viaggio lento e consapevole. Nel frattempo abbiamo fatto registrare il nuovo record di visitatori in un weekend a Roma: 4555 per i tour tra venerdì 30 giugno e domenica 2 luglio».

Carrani Tours, intanto, prepara un’mportante novità per il 2018 con un itinerario tra Italia e Spagna dedicato a chi ha più tempo per viaggiare, come i turisti provenienti dai mercati latinoamericano e australiano. «Sarà un prodotto innovativo che stiamo sviluppando in collaborazione con Grimaldi Lines e il nostro partner spagnolo Julia Travel e che punta a dare centralità al Mediterraneo unendo due capitali europee come Roma e Barcellona», racconta.

C’è anche spazio per la responsabilità sociale d’impresa per il t.o. ricettivista che sostiene la lotta contro il tumore al seno dell’Airc (associazione italiana per la ricerca sul cancro) e a cui ha donato il ricavato del riciclaggio delle vecchie brochure dell’alta stagione recuperate dai punti vendita, hotel e agenzie dove sono state in distribuzione.

L'Autore