Carrani Tours “illumina” le Stanze di Raffaello ai Musei Vaticani

Carrani Tours “illumina” le Stanze di Raffaello ai Musei Vaticani
09 Giugno 13:00 2017 Stampa questo articolo

Carrani Tours prosegue il suo impegno a sostenere la nuova veste dei Musei vaticani.  È stata inaugurata, infatti,  pochi giorni fa la nuova illuminazione delle Stanze di Raffaello, progetto sostenuto dall’operatore romano.  L’iniziativa, dopo aver coinvolto la Cappella Sistina e il colonnato esterno del Bernini, ha visto la creazione di una illuminazione d’avanguardia e sostenibile per una delle attrazioni più conosciute e ammirate dei Musei Vaticani.

“I 2.400 led collocati nel cuore del quinto Museo più visitato al mondo (The Art Newspaper, 2017) si accendono per un doppio obiettivo: la migliore visibilità artistica ed ecologica della Scuola di Atene e degli altri brani del più celebre Rinascimento italiano”, sottolinea la nota dell’operatore.

«Quando si è trattato di diventare uno degli unici tre official partner dei Musei Vaticani nel mondo, nel 2011 – spiega Chiara Gigliotti, gm di Carrani Tours – abbiamo subito pensato a tutte le occasioni di promozione del progresso tecnico-scientifico, di valorizzazione e insieme di tutela di questi inestimabili Beni Culturali. Per questo siamo stati onorati e più che felici di cofinanziare questo brillante progetto dell’azienda Osram in collaborazione con l’Università della Pannonia, che offre un’illuminazione economica, rispettosa dell’ambiente e delle superfici pittoriche, nonché di particolare pregio estetico, a uno dei tesori più ammirati del Cinquecento».

Il progetto led infatti non riscalda gli affreschi, non li sottopone a radiazioni, ma al contrario applica una tecnologia che valorizza al massimo lo spettro cromatico in tutte le sue sfumature naturali.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore