Caro carburante, a novembre la prima (timida) frenata

Caro carburante, a novembre la prima (timida) frenata
03 Dicembre 07:34 2021 Stampa questo articolo

Prima leggera inversione di tendenza nel caro-carburante aereo. In una nota diffusa da Fto – Federazione Turismo Organizzato, che riporta i dati forniti di Iata, infatti, nel mese di novembre il prezzo per tonnellata metrica è stato di 711,7 dollari, con un decremento di 37 dollari (-4,9%).

La media mensile di novembre si attesta, dunque, per il secondo mese consecutivo sopra la barriera dei 700 dollari, con l’ultima settimana che ha registrato un valore di 668,53 dollari, ma permane comunque la consistenza dell’impennata nel confronto con il mese di novembre del 2020, con un aumento di 334 dollari, pari al +86,6%.

Nel contempo, il cambio medio del dollaro in novembre viene dichiarato dalla Bce, la Banca centrale europea, pari a 1,14140 dollari per un euro, con un deprezzamento del 1,62% rispetto al mese precedente.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore