Caldo record e Zurigo si trasforma in un parco acquatico urbano

Caldo record e Zurigo si trasforma in un parco acquatico urbano
05 luglio 15:36 2019 Stampa questo articolo

Contro la calura estiva, Zurigo si trasforma in un parco acquatico urbano grazie a 30 stabilimenti balneari sul lago e sui fiumi e 20 piscine all’aperto. È tradizione zurighese, infatti, fare il bagno nelle acque limpidissime del lago attorniati dal panorama alpino oppure nuotare nel cuore del centro, lungo la Limmat, tra edifici e monumenti storici. Tra i tanti Badi (stabilimenti balneari) disponibili, aperti sia a uomini che donne, ce ne sono alcuni dedicati ad una clientela ristretta e considerati delle vere e proprie chicche da non perdere.

Inondato di sole e con vista sulla Chiesa di Grossmunster, il Frauenbadi è riservato esclusivamente alle donne. È il più antico stabilimento della città costruito nel 1837 come piccolo “bagno per signore” e ancora oggi riservato esclusivamente a un pubblico femminile. Lo stabilimento fluviale presso lo Schanzengraben, invece, è una piccola oasi balneare in legno, costruita nel 1864, che di giorno fa entrare solo uomini.

Al tramonto entrambe le location aprono i battenti a uomini e donne, trasformandosi nei cosiddetti Badi-Bar dove godersi concerti, letture o film gustando dei cocktail.

Per gli sportivi, il trend del momento è lo stand-up-paddling (Sup), una variante del surf in cui si sta in piedi su di una tavola voluminosa utilizzando una pagaia. Chi preferisce la velocità e l’avventura può scegliere tra wakeboard, wakesurf o sci d’acqua, mentre coloro che non amano particolarmente il contatto diretto con l’acqua possono optare per una gita in barca a vela, in traghetto, in canoa o kajak, oppure per un bagno di sole in spiaggia.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore