Buy Lazio, oltre 1.800 appuntamenti per settanta buyer esteri

Buy Lazio, oltre 1.800 appuntamenti per settanta buyer esteri
20 settembre 11:47 2019 Stampa questo articolo

Sono oltre 1.800 gli appuntamenti schedulati tra i 70 buyer esteri provenienti da 21 mercati internazionali e i 166 seller per finalizzare accordi e contratti: sono i numeri più eclatanti di Buy Lazio, workshop promosso dall’Unione delle Camere di Commercio del Lazio in collaborazione con Enit e Regione Lazio, in corso a Roma.

«Una kermesse operativa – ha commentato Lorenzo Tagliavanti, presidente di Unioncamere Lazio – giunta alla sua 22ª edizione. Ed è proprio questo numero di stagioni dell’evento a dimostrare la sua valenza. Molti buyer interpellati l’hanno definito un “momento irrinunciabile” per programmare nuove offerte incoming del nostro territorio regionale, ricco di luoghi d’arte, terme, mare, montagna. Si tratta del marketplace ideale per suggerire nuove opportunità agli operatori».

Gli ha fatto eco Vincenzo Peparello, cordinatore tecnico di Buy Lazio, che si è soffermato su altri significativi numeri del workshop: «In tutti questi anni Buy Lazio ha ospitato 1.356 buyer da oltre 40 Paesi del mondo e ha permesso a circa 3.400 seller di presentare le loro offerte. La piena soddisfazione del 68% degli operatori esteri interpellati circa il format di questo evento, è la riprova che si tratta ormai di un appuntamento d’obbligo per gli attori dalla domanda e offerta dell’incoming laziale. Inoltre, la digitalizzazione del workshop che ha permesso di schedulare appuntamenti e profilare i partecipanti, rappresenta un valido e ormai insostituibile strumento operativo».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli