British Virgin Islands-Airbnb, accordo sull’home sharing

British Virgin Islands-Airbnb, accordo sull’home sharing
15 gennaio 17:14 2019 Stampa questo articolo

Le British Virgin Islands (Bvi) e Airbnb hanno firmato un memorandum d’intesa con l’obiettivo di incrementare il turismo locale e promuovere la sostenibilità in tutte le isole attraverso l’home sharing.

Sono oltre 100 gli host Airbnb in tutto l’arcipelago. L’home sharing diventa quindi un’opportunità in più per chi ancora non si è deciso a scoprire questi piccoli tesori nascosti della natura (oltre 2mila visitatori hanno prenotato un alloggio attraverso Airbnb tra luglio 2017 e luglio 2018).

«Siamo onorati di essere entrati a far parte del network di Airbnb – ha detto Sharon Flax Brutus, director of tourism delle Bvi – E riteniamo che le proprietà Airbnb rappresentino un’ottima opportunità per i visitatori che scelgono la formula dell’home sharing per poter vivere in maniera autentica la cultura e lo stile di vita delle British Virgin Islands».

Carlos Muñoz, campaign manager, public policy and communications per i Caraibi e il Centro America di Airbnb ha aggiunto che la piattaforma è «fiera di collaborare con l’ente del Turismo delle Bvi per incrementare, diversificare il settore turistico locale e creare opportunità di guadagno».

Airbnb si impegnerà a supportare le Isole anche attraverso altre iniziative, tra cui il progetto Open Homes Program, con il quale è possibile offrire sistemazioni temporanee a coloro che hanno dovuto abbandonare la propria casa per via di disastri ambientali, conflitti o malattie.

L'Autore