British e Iberia, fee per le prenotazioni sui gds

British e Iberia, fee per le prenotazioni sui gds
26 Maggio 17:00 2017 Stampa questo articolo

British Airways e Iberia annunciano l’introduzione di una fee di 8 sterline inglesi per tutte le prenotazioni che avvengono fuori da NdcNew Distribution Capability –  il sistema di distribuzione varato da Iata per le agenzie di viaggi e gli operatori del turismo.

Il cosiddetto surcharge sarà attivo a partire dal mese di novembre 2017 per tutte le cabine e per tutte le tariffe possibili delle due compagnie appartenenti a Iag.

L’annuncio arriva a circa due anni di distanza da quando Lufthansa svelò il suo piano di aggiungere una fee su tutti i booking tramite Travelport, Amadeus and Sabre. Per le prenotazioni relative alle altre due compagnie aeree che fanno parte di Iag,  Aer Lingus e Vueling, non si applicherà il surcharge.

Oltre ai siti internet e ai call center delle due compagnie, dall’applicazione della nuova fee saranno escluse le prenotazioni tramite Ndc diretto o tramite Ndc servito da un provider it o un aggregatore, le piattaforme di self booking connesse via Ndc a Iberia e British, il prossimo portale di prenotazione di Iag e tutti gli intermediari o gds che baseranno il loro sistema di prenotazione su Ndc.

La comunicazione di British e Iberia alle agenzie di viaggi, secondo quanto riportato dal portale Tnooz, è avvenuta tramite una lettera. “La nostra strategia di distribuzione si concentra sul creare le condizioni per un ampio ventaglio di opzioni di booking per tutti i nostri partner. Continueremo a lavorare con i gds, anche se questa soluzione comporta per noi costi sicuramente più elevati. Allo stesso modo continuiamo a lavorare con i gds sulla connettività tramite il sistema Ndc”, sototlinea la nota dei due vettori.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore