Bravo Club, mega party con Giusy Ferreri al Tanka Village

Bravo Club, mega party con Giusy Ferreri al Tanka Village
27 Maggio 11:52 2019 Stampa questo articolo

Jambo nella lingua swahili significa “ciao” ed è da qui che si parte, da un saluto universale che non ha bisogno di nient’altro per trasmettere positività. Con questo mood il Voi Tanka Resort del Gruppo Alpitour ha ospitato il party di lancio del nuovo singolo “Jambo” di Takagi & Ketra featuring Omi e Giusy Ferreri, con gli artisti presenti alla festa nel villaggio di Villasimius, in Sardegna.

La canzone vuole essere un messaggio di avvicinamento e coinvolgimento ad altre culture e trova ispirazione dall’esperienza di Takagi in una vacanza al Bravo Club. La cornice del villaggio Bravo Club Kiwengwa a Zanzibar e la Tanzania sono stati protagonisti della scenografia delle riprese del video. Musica e vacanza hanno trovato una naturale sinergia per far emergere con semplicità gli obiettivi comuni tra Neos, Bravo Club e Sony Music per la realizzazione del progetto.

bravo-club-giusy-ferreriLa collaborazione con il team artistico, inoltre, ha regalato a Bravo Club una nuova versione del successo dello scorso anno della Ferreri – “Amore e Capoeira” – che la cantante ha personalizzato proprio per i villaggi, dove è già inserita a pieno ritmo come slogan musicale.

«Ci aspettiamo coinvolgimento, partecipazione e soprattutto emozione – spiega Elena Usilla, responsabile corporate consumer marketing di Alpitour – L’obiettivo è lavorare sulle emozioni. Abbiamo unito questi tre elementi e il connubio con la musica ci sembra il coronamento di tutto il progetto».

In questo contesto si sviluppa anche il progetto Rock Stars, che si ispira ai talent televisivi, in cui gli ospiti diventano protagonisti attraverso la musica. Vengono coinvolti tutti gli appassionati di musica, senza distinzione di età, come racconta Gianmaria Patti, brand manager Bravo Club:«Questo gioco ricalca tutte le dinamiche che cerchiamo di costruire in villaggio: l’emozione legata al coinvolgimento e alla musica. I partecipanti vivono un piccolo sogno, quello di diventare protagonista. Diamo loro la possibilità di essere seguiti giocando a fare i musicisti per tutta la settimana insieme ad altre persone che condividono la stessa passione per la musica, per poi portarla sul palco».

Un continuo lavoro di evoluzione e innovazione del format Bravo Club che trova la sua ragione nell’avvolgere l’ospite villagistico a tutto tondo. «Così come avvenuto per la cucina con Simone Rugiati che ha esaltato l’eccellenza dei piatti italiani, anche questo progetto sulla musica con Sony ha lo stesso focus – prosegue Patti – Collaborare con patner d’eccellenza nei vari campi per creare qualcosa di globale e unico per l’ospite villaggistico».

Da un primo bilancio, i numeri sono già in progressione: «Considerando il 28 febbraio la data di inizio lavori, giorno della conferenza stampa sul nuovo format – conclude Patti – sul segmento individuale Bravo abbiamo misurato un incremento del 20% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente».

L'Autore

Giuliana Colavito
Giuliana Colavito

Guarda altri articoli