Boscolo Tours si fa in 12 e punta sull’esclusività

Boscolo Tours si fa in 12 e punta sull’esclusività
13 Dicembre 11:59 2019 Stampa questo articolo

Sono ben 12 i cataloghi – validi da marzo 2020 a febbraio 2021 e già in distribuzione nelle agenzie di viaggi in 500mila copie – svelati da Boscolo Tours a Milano.

Boscolo-cataloghi«Oltre all’aspetto grafico, logistico, di marketing e della comunicazione – per noi significa presidiare lo scaffale in agenzia – dietro la distribuzione di 12 cataloghi c’è un cambio di approccio iniziato quattro anni fa e che per il 2020 abbiamo estremizzato. Oggi il 90% del nostro prodotto è gestito in modo esclusivo in tutta la filiera, con un controllo completo della qualità che segue i nostri rigorosi standard di servizio, e puntiamo ad arrivare al 100%. Il che significa che offriamo prodotti esclusivi con una caratterizzazione molto forte: i cataloghi intendono proprio dare enfasi e importanza a ogni area geografica», spiega Salvatore Sicuso, direttore vendite trade di Boscolo Tours.

Tra le 1.700 partenze per 200 tour il 70% sono garantite (l’anno scorso erano il 50%) con un potenziale di oltre 50 milioni di euro di volume. Le commissioni per le adv – circa 6500, ma le top 700 fanno il 40% del fatturato – vanno dal 13 al 16%. Numerose le novità, con circa 80 nuovi itinerari e sei viaggi evento, tour che esistono per un solo anno legati ad eventi particolari, come i 500 anni dalla morte di Raffaello a Roma o i 40 da quella di Tito tra Belgrado e Sarajevo.

«Tra le mete più rivoluzionate c’è l’Italia – spiega il responsabile prodotto Domenico Cocozza – dove in pochi fanno guidati: Costiera amalfitana, Sicilia classica e storica e Puglia sono i nostri tour più amati. E un esempio di come lavoriamo è Napoli, dove proponiamo un itinerario inedito e di forti contenuti tra i Quartieri spagnoli, il Rione Sanità, il cimitero delle Fontanelle e le catacombe di San Gennaro: ideale per fare innamorare il cliente di questa città meravigliosa».

Per le copertine “fatte per fare sognare un mondo magico, quello dei nostri viaggi” continua la collaborazione con l’artista islandese Kristjana S Williams, che annovera tra le sue collaborazioni Coldplay, Louboutine e V&A, e che con i suoi splendidi collage.

L’anno, che si prevede chiuderà con un +7% di fatturato, ha avuto un andamento altalenante: «A Pasqua numeri incredibili con crescite del 30 %, un’estate in linea con l’anno scorso e un inverno molto positivo, specie a dicembre». Quest’anno si è visto l’exploit della Turchia con un prodotto quasi raddoppiato e della Russia dove nel 2020 sono previsti investimenti importanti con S7 e sarà aggiunto l’hub Verona. Bene anche Giordania, Marocco, Israele e l’Egitto continentale. «Tutto ciò si aggiunge ai nostri punti di forza Spagna, Gran Bretagna e Scandinavia – sull’Europa classica vantiamo una leadership consolidata sui viaggi guidati – mentre nel lungo raggio è andata benissimo la Cina, sulla quale investiamo anche per il 2020».

I nuovi manuali Boscolo Tours sono Europa e Mondo, più corposo con una selezione dei principali tour e 11 speciali: Italia, Francia Svizzera e Benelux, Spagna e Portogallo, Inghilterra Scozia e Irlanda, Russia Baltiche Scandinavia e Islanda, Mediterraneo e Caucaso, Est Europa e Germania, Nord America, Sud America, Nord Africa e Medio Oriente e Oriente.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore