Booking Booster, le migliori startup del turismo sostenibile

30 giugno 07:00 2017 Stampa questo articolo

Booking.com ha annunciato le startup vincitrici di Booking Booster, il suo nuovo programma di accelerazione. E il primo premio, del valore di 400mila euro come fondo di avviamento, è stato conquistato da Backstreet Academy. L’obiettivo del progetto, lanciato a inizio anno, è quello di sostenere chi si propone per avere un impatto positivo nel settore del turismo globale, con particolare riguardo verso chi manifesta un approccio responsabile nei confronti del territorio e dei suoi abitanti.

Dieci le startup finaliste – annunciate lo scorso aprile – che hanno partecipato a tre settimane di workshop e coaching ad Amsterdam e che sono culminate, quindi, con il trionfo di Backstreet Academy, che come scopo ha quello di diffondere la propria piattaforma di viaggio peer to peer in tutto il sud est asiatico e nel mondo, fornendo strumenti che permettano di entrare direttamente in contatto con l’industria turistica e diventando così piccoli imprenditori. Cercando di ridurre la povertà.

«L’incredibile passione e le idee di business realmente innovative che sono emerse dalle startup provenienti da ogni angolo del globo è stato davvero stimolante – ha detto Gillian Tans, ceo di Booking.com – Sono rimasta particolarmente impressionata dall’approccio e dalla visione imprenditoriale che tutti quanti hanno dimostrato nell’affrontare una vasta gamma di sfide legate al turismo sostenibile. Siamo ansiosi di vedere come riusciranno a diffondere la loro vision in tutto il mondo».

«Partecipare a Booking Booster è stato incredibile – ha dichiarato Jamon Mok Zixuan, ceo e co-fondatore di Backstreet Academy – Siamo davvero pronti a voler mettere in pratica ciò che abbiamo appreso per rendere ulteriormente scalabile l’impatto della nostra attività, accelerando la riduzione della povertà e rinnovando il patrimonio immateriale dell’Unesco in tutto il mondo. Vogliamo farci pionieri del concetto di sostenibilità nel turismo e metterlo in pratica a livello globale con l’aiuto di Booking.com».

Le altre startup a cui sono state assegnate sovvenzioni da Booking Booster sono Seabin (350mila euro), Local Alike (300mila euro), Good Hotel (300mila euro), Awake (300mila euro), Authenticook (200mila euro) e Desolenator (150mila euro).

L'Autore