Bookassist porta gli hotel indipendenti da Big G

Bookassist porta gli hotel indipendenti da Big G
24 Aprile 07:00 2017 Stampa questo articolo

Hotel a scuola di direct booking da Google con Bookassist, quest’ultimo anche beta tester ufficiale del colosso Usa. È in corso in queste ore, infatti, nella sede di Dublino di Big G, il summit dedicato esclusivamente agli hotel per ribadire l’importanza e la capacità di ogni singola struttura nel poter performare al meglio nel business diretto.

La piattaforma di Bookassist, appunto, fa leva su tutte le soluzioni e gli strumenti utili che permettono di ricevere prenotazioni di camere direttamente dal proprio sito internet.

L’agenda prevede tutte le informazioni su come generare profitto stando attenti anche ai costi, come ad esempio quelle spese eccessive che solitamente le strutture ricettive concedono a prescindere alle Olta, per mezzo di commissioni, senza magari valutare più dettagliatamente le varie opzioni a disposizione.

La conferenza d’apertura del summit è: “A Vision of Excellence: What does an excellent hotel look like?”, condotta da Des O’Mahony, ceo and cofounder di Bookassist. In seguito, spazio anche a Google con “Hotel Ads – Why every hotel should be here!”, sessione tenuta da Kerem Senler.

«È un appuntamento molto importante – ha dichiarato Alberto Recanatesi, head of marketing & online business manager di Bookassist in Italia – E coincide anche con il lancio del nostro nuovo booking engine, il migliore che abbiamo mai realizzato».

Oltre 20 valute e lingue differenti, codici promozionali, gallerie fotografiche e più opzioni di pagamento. Queste sono alcune delle nuove caratteristiche della piattaforma che includono anche una rinnovata configurazione delle camere, le sistemazioni alternative e il calendario prezzi interattivo per date flessibili.

«Il nuovo booking engine – ha continuato Recanatesi – include anche un configuratore di camere facile da utilizzare per differenziare adulti e bambini con prezzi che si adattano dinamicamente al numero di occupanti, così come alle opzioni di mezza o intera pensione e alla scelta del piano pasti. E ancora, la possibilità di stringere alleanze con hotel locali simili, aiutandosi a incrementare i rispettivi business in caso di sold out. Infine, il calendario prezzi interattivo per date flessibili, che aiuta il cliente a trovare il suo pacchetto ideale, con vista anche al futuro».

Il team di Bookassist ha anche lanciato il servizio di check up per i siti ufficiali degli hotel indipendenti, assegnando un punteggio sulla salute della loro strategia nel business diretto. Nell’analisi vengono valutate a 360° l’attività di digital marketing, il posizionamento nei motori di ricerca, il sito web ufficiale, il potenziale di conversione e l’ottimizzazione del booking engine.

 

L'Autore

Giulia Di Camillo
Giulia Di Camillo

Guarda altri articoli