Boeing Confident Travel, così sarà il futuro della sicurezza in volo

Boeing Confident Travel, così sarà il futuro della sicurezza in volo
17 Giugno 07:00 2020 Stampa questo articolo

Un sito web dedicato espressamente ai nuovi protocolli sanitari previsti a bordo. Si chiama Boeing Confident Travel (www.boeing.com/confident-travel), l’ultima iniziativa studiata dal colosso di Seattle per mettere nero su bianco, insieme a tutti i player del trasporto aereo, gli standard che andranno applicati nei prossimi mesi da una capo all’altro del globo, dal momento dell’arrivo in aeroporto al volo vero e proprio fino all’atterraggio.

In particolare, come ha spiegato nel corso di un briefing l’head of product development di Boeing, Jim Haas, l’iniziativa vuole coinvolgere il maggior numero possibile di compagnie per implementare le migliori best practice per sanificare gli aeromobili, mentre dal canto suo Boeing è impegnata a studiare una serie di nuove tecnologie in grado di rendere l’aria all’interno degli abitacoli il più pulita possibile.

«Il nostro è un vero e proprio “approccio multistrato” per proteggere i passeggeri che volano. Uno dei questi prodotti su cui stiamo lavorando, che entrerà in produzione al più tardi all’inizio dell’anno prossimo, è uno sterilizzatore a raggi ultravioletti in grado di uccidere tutti i virus presenti a bordo, anche nei luoghi più nascosti», ha detto Haas aggiungendo che l’azienda sta lavorando anche su toilette autopulenti e su sostanze antibatteriche in grado di sanificare sedili e superfici dei velivoli.

Inoltre, già ora Boeing utilizza i filtri Hepa (High Efficiency Particulate Air), caratterizzati da un’efficienza antibatterica superiore al 99,9% e che consentono il completo ricircolo dell’aria all’interno delle cabine nel più breve tempo possibile.

 

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli