Bmt si farà. De Negri: «Il travel riparta da Napoli»

Bmt si farà. De Negri: «Il travel riparta da Napoli»
28 Febbraio 10:38 2020 Stampa questo articolo

Forte segnale anti psicosi coronavirus da Napoli: Bmt si farà. La società organizzatrice, Progecta, ha confermato le date della 24ª edizione della Borsa Mediterranea del Turismo che resta fissata alla Mostra d’Oltremare di Napoli da venerdì 20 a domenica 22 marzo.

L’ideatore della fiera, Angioletto de Negri, spiega: «Abbiamo deciso di non cambiare i programmi, diversamente da altre importanti fiere nazionali programmate in questo periodo, perché dalla tradizionale  “piazza di primavera del turismo” tutte le imprese, unite, possano gridare la voglia di ripresa che per natura del settore non può essere differita di settimane o qualche mese, e di recuperare la dignità di comparto economico vitale per il Paese, che le polemiche assurde di questi giorni e tanta disinformazione hanno messo in discussione in maniera pericolosa».

De Negri sostiene che la forza del sistema turistico si manifesterà attraverso la credibilità e il carisma di tanti personaggi del turismo organizzato che puntano sulla Bmt per ripartire. Alla borsa di Napoli sono infatti attesi importanti esponenti del settore, dai rappresentanti del governo al presidente dell’Enit Giorgio Palmucci, da Franco Gattinoni al numero uno di Uvet Luca Patanè, e ancora i vertici di Astoi, Fiavet, Fto e imprenditori del tour operating come Frederic Naar e l’amministratore di Alidays Davide Catania, oltre al country manager di Msc Crociere Leonardo Massa.

«Saremo tutti insieme con la schiena dritta contro chi non è in grado di comprendere i danni che sta causando al turismo attraverso i media, senza prendere alcun provvedimento concreto a favore dell’imprenditoria e in particolare del settore turismo distrutto da allarmismi inutili, più pericolosi di una guerra», conclude De Negri.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli