Bit Digital, la ricetta Greco: «Prepararsi al rilancio»

Bit Digital, la ricetta Greco: «Prepararsi al rilancio»
05 Maggio 09:00 2021 Stampa questo articolo

Contenuti multimediali a disposizione fino a settembre, social wall e offerte per il pubblico e un palinsesto di talk tra formazione e cultura: Bit Digital Edition è ai blocchi di partenza e Simona Greco, direttore manifestazioni Fiera Milano, svela i dettagli di questa prima volta tutta virtuale.

APPROFONDISCI SU L’AGENZIA DI VIAGGI MAGAZINE SFOGLIABILE

Come hanno reagito gli espositori alla versione digital?
«Il settore è consapevole dell’opportunità che Bit Digital Edition rappresenta per prepararsi al meglio al rilancio. La risposta è stata molto superiore alle aspettative. Basti dire che, tra espositori e coespositori, a oggi contiamo oltre 1.300 adesioni, di cui una quota rilevante dal mercato estero. Gli espositori rappresentano tutti gli attori della filiera: dalle regioni agli Enti del turismo stranieri, dall’hôtellerie ai tour operator, vettori, network e dmc».

Come si svolgeranno gli incontri virtuali?
«La parte espositiva è rappresentata sulla piattaforma Expo Plaza, messa a punto da Fiera Milano. È uno spazio digitale, dove gli espositori possono presentare la loro offerta con strumenti multimediali, fare networking con gli operatori e dialogare con il viaggiatore. In particolare, per gli incontri tra buyer e seller, esiste una sezione ad hoc, solo su invito, che funziona esattamente come il Mymatching (la app di selezione e incontri di business mirati sviluppata da Fiera Milano) e le agende di appuntamenti “fisici”».

L’evento si limiterà ai giorni di fiera o rimarrà online. Se sì, in che forma?
«Bit Digital Edition si svolgerà online dal 9 all’11 maggio per gli operatori, ma sarà seguita da altri tre giorni dedicati ai consumatori e alla promozione dell’offerta turistica a 360 gradi. La versione digitale raddoppierà così la durata con un’estensione successiva delle proposte messe a punto dagli espositori. La piattaforma con tutti i contenuti multimediali, parte dei convegni e degli eventi, sarà online fino al 30 settembre per dare l’opportunità di fruire a tutti dei materiali e del palinsesto».

Quali sono gli highlight di questa edizione?
«Bit 2021 sarà fortemente orientata a promuovere tutte le proposte che il settore ha elaborato per le mete lontane, ma con un focus sul turismo nel nostro Paese, che ancora per qualche tempo giocherà un ruolo fondamentale nelle scelte dei consumatori. In primo piano quindi c’è l’offerta italiana, insieme a una serie di incontri di alto livello, una serie di presentazioni inedite (si pensi ad Euromonitor, Ciset, Cnr, Oxford Economic). Senza dimenticare però le “cassette per gli attrezzi” per gli operatori».

Il format cosa offrirà al pubblico dei viaggiatori per coinvolgerli?
«Il fiore all’occhiello è Expo Plaza, che gli espositori possono popolare con contenuti multimediali per dialogare con il viaggiatore. Vi si trovano storie, filmati, documenti, social wall e offerte dirette al pubblico. Ad oggi le presenze dall’Italia spaziano in un mix di territori dalle caratteristiche  diverse. Altrettanto differenziate le proposte dall’estero. Tra gli operatori presenti si annoverano vettori come Emirates, Volotea, Neos e storici brand del tour operating e network (Alpitour, Gattinoni, Giver, Uvet, Nicolaus-Valtur) o più specializzati come Peru Inkas Tours e nomi di spicco dell’hôtellerie come Blu Hotels, Melià, Th Resorts e Bluserena».

LEGGI IL NUOVO NUMERO SFOGLIABILE DE L’AGENZIA DI VIAGGI MAGAZINE 

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Mariangela Traficante
Mariangela Traficante

Guarda altri articoli