Bilancio Trenord, così i viaggi in treno valgono 1,6 miliardi di euro

Bilancio Trenord, così i viaggi in treno valgono 1,6 miliardi di euro
03 Agosto 07:00 2020 Stampa questo articolo

Il “sistema treno” nel 2019 ha generato in Lombardia un valore complessivo positivo pari a 1,6 miliardi di euro: la cifra, presentata nel Bilancio di Sostenibilità 2019 di Trenord, considera oltre ai ricavi anche le esternalità prodotte a livello economico, sociale e ambientale dall’azienda ferroviaria lombarda, che nell’ultimo anno ha trasportato 214 milioni di passeggeri – 5 in più rispetto al 2018 – evitando 79 milioni di viaggi in auto, calcolando una distanza media di 30 km.

Con l’approvazione del 6° Bilancio di Sostenibilità, che include per la prima volta il calcolo del valore delle esternalità prodotte da Trenord a livello economico, sociale, ambientale, l’operatore ferroviario è infatti la prima azienda di trasporto in Italia a quantificare gli impatti diretti generati dal servizio ferroviario lombardo su territorio, aziende e persone che costituiscono i nodi della rete del “sistema treno”.

In particolare, l’impatto più rilevante, 978 milioni di euro, è attribuibile alla possibilità offerta ai passeggeri di viaggiare per soddisfare le proprie esigenze di studio, lavoro e tempo libero.

Inoltre, utilizzando il treno in alternativa all’automobile sono state evitate emissioni di gas ad effetto serra, che contribuiscono al cambiamento climatico, per 58 milioni di euro, e di contaminanti atmosferici, che incidono sulla qualità dell’aria e la salute dei cittadini, per un totale di 15 milioni di euro. A queste si aggiungono le azioni di Trenord per rendere “green” i propri processi e impianti aziendali e la nuova flotta di treni che consumano il 30% di energia in meno, e sono composti da materiali riciclabili al 97%.

 

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore