Battaglia dei cieli sulle Holidays:
easyJet si affida all’ex Tui Wilson

Battaglia dei cieli sulle Holidays: <br> easyJet si affida all’ex Tui Wilson
13 novembre 11:31 2018 Stampa questo articolo

Non è più solo una questione di tariffe e destinazioni. La battaglia dei cieli nel settore low cost europeo è scesa, infatti, sulla terra. Obiettivo: il settore vacanze con ambizioni da tour operator. Prima Ryanair, poi Vueling ed easyJet, la parola holiday ormai va a braccetto con il nome della compagnia diventando sempre più centrale nel business, ormai espanso, dei voli a basso costo.

Così la linea aerea inglese ha annunciato la nomina di Garry Wilson, proveniente da Tui, come amministratore delegato del settore easyJet Holidays e membro del cda della compagnia.

In realtà, easyJet Holidays è stato lanciato già nel 2011 senza mai esplodere defintivamente. Prima fu siglata la partnership con Lowcost Travel Group, poi, nel maggio del 2014 la compagnia sostituì il fornitore dei servizi di alloggi e vacanze scegliendo Hotelopia con l’obiettivo di diventare uno dei maggiori player di riferimento del mercato del tour operating nel Regno Unito. L’investimento della low cost inglese, però, non ha portato ancora i suoi frutti, forse perché il mercato non si è rivelato negli anni abbastanza maturo.

Ad oggi, dopo l’accelerata di Ryanair Holidays e lo sviluppo dell’omonimo servizio di Vueling – che ha firmato l’accordo con Expedia – easyJet ha scelto un dirigente proveniente dal settore (il tour operator tedesco Tui) come Wilson per imprimere una svolta epocale al processo di vendita di pacchetti online.

«Sono entusiasta di entrare a far parte di easyJet e di avere l’opportunità di contribuire a rendere la compagnia un un player di primo piano anche nel settore holiday – ha dichiarato Wilson – easyJet è un brand amato da milioni di persone e invidiato dall’intero settore per capillarità, costi e quota di mercato. Lavorando su questi punti di forza lanceremo una proposta convincente e di grande attrattiva per easyJet Holidays. Con un team all’avanguardia e un network con i migliori partner europei, rilanceremo e guideremo la crescita di questo segmento di business della compagnia».

La divisione tour operator di easyJet offre pacchetti con partenze da Regno Unito, Svizzera, Germania, Italia, Spagna, Francia e Paesi Bassi con disponibilità per oltre  13.000 hotel, dalle piccole strutture a gestione familiare agli hotel di lusso delle grandi catene alberghiere. easyJet Holidays include volo e alloggio, con le possibilità di prenotare transfer privati e navette e, secondo quanto riportato dal giornale spagnolo Preferente, sarebbe disposta a vendere i suoi prodotti vacanze attraverso le agenzie di viaggi.

«Garry entra a far parte di easyJet con più di vent’anni di esperienza nel settore vacanze alle spalle: la sua preparazione, combinata all’efficacia e all’efficienza di easyJet e alla forza del suo brand ci aiuteranno a sviluppare un business di successo anche in questo settore», ha sottolineato il ceo del vettore, Johan Lundgren.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Gabriele Simmini
Gabriele Simmini

Redattore e giornalista de L'Agenzia di Viaggi Magazine.

Guarda altri articoli