Barbados, l’Ibiza dei Caraibi nell’offerta Gattinoni

Barbados, l’Ibiza dei Caraibi nell’offerta Gattinoni
24 Novembre 07:00 2017 Stampa questo articolo

Rum e spiagge bianche, ma anche surf, natura e buona cucina: queste sono solo alcune dei motivi per scegliere Barbados annunciati durante una presentazione all’hub Gattinoni di Milano. Sempre più italiani apprezzano l’isola delle Piccole Antille, la più orientale dei Caraibi, che offre ai turisti un clima tropicale, favorevole per tutto l’anno.

Alberto C. Albéri, responsabile Gattinoni Travel Experience, ha ricordato: «Barbados è un’isola spesso sottovalutata e che custodisce in sé cultura, storia, tradizione arricchita da uno splendido mare. Tutto questo contribuisce al viaggio esperienziale che proponiamo ai nostri clienti. L’impegno si consolida anche grazie alla partnership con Barbados Tourism Marketing e Condor, la compagnia aerea tedesca del gruppo Thomas Cook, che serve in modo capillare i Caraibi e nello specifico Barbados».

Ilaria Bianchi, responsabile commerciale per l’Italia di Condor, ha sottolineato come «i nostri voli coprono tutti i continenti, esclusa l’Australia, e il target di riferimento è principalmente il traffico leisure, con frequenze capillari sui Caraibi e in estate una maggiore frequenza verso Usa e Canada, interessanti per gli italiani grazie ai collegamenti con Lufthansa ed Air Dolomiti. Barbados è servita con 3 voli a settimana da Francoforte (martedì, giovedì e sabato), ma la grande comodità è data dalla possibilità di utilizzare le mezze-tratte, che permettono di inserire uno stop nel viaggio, senza dover ritornare all’aeroporto di partenza, per un viaggio su misura che accontenta il cliente».

L’evento ha dato ampio spazio alle immagini, alla musica e ai colori della meta con la  presentazione di Lucilla Venditti, in rappresentanza del Barbados Tourism Marketing, che ha svelato i motivi migliori per raggiungere l’isola: dalla barriera corallina rigogliosa che è paradiso per gli amanti dello snorkeling, alle lunghe spiagge di sabbia bianca che ispirano il relax sulla costa ovest; dalle oltre 40 varietà di rum – compreso quello più antico del mondo – alla natura selvaggia, con la costa est dell’isola dedicata agli amanti di surf e kitesurf, fino ai vari siti storici dichiarati patrimonio Unesco.

«Barbados è l’Ibiza dei Caraibi – ha concluso Lucilla Venditti – È un’isola piena di vita, eventi e attività. Provate a partecipare ad una messa gospel o visitate uno dei festival che vengono organizzati tutto l’anno, come ad esempio l’Open Water Festival, dedicato agli appassionati degli sport acquatici o il divertente Chop-over, il Carnevale che si festeggia per 3 mesi, da giugno ad agosto!».

Per la ricettività l’inverno 2017/18 regalerà, inoltre, nuove aperture e ristrutturazioni. Tra queste Sandals Resorts International inaugurerà un All Suite Resort con 222 camere, mentre il Sea Breeze Beach Hotel riaprirà a dicembre con un nuovo look. Intanto Nikki Beach Barbados inaugurerà la sua 14ª struttura a Port Ferdinand, mentre prosegue la ristrutturazione del Fairmont Royal Pavilion e si prepara ad aprire i battenti il Wyndham Grand Hotel 5 stelle.

L'Autore

Valentina Castellano Chiodo
Valentina Castellano Chiodo

Guarda altri articoli