Barbados: primi workshop per il trade

by Silvana Chiodi | 16 Marzo 2017 12:59

Un paradiso con un mix incredibile di paesaggi, dove l’inglese si fonde con la lingua creola bajan. A ovest, il mar dei Caraibi per una vacanza all’insegna del relax con le sue spiagge bianchissime e le acque cristalline; a est, una costa selvaggia e frastagliata, ideale per una passeggiata romantica e per cavalcare le onde sulla tavola da surf. Tutto questo è Barbados, l’isola più orientale delle Piccole Antille tra il mar dei Caraibi e l’oceano Atlantico, dove romanticismo e avventura si fondono nell’aria. Nel 2016 sono stati 3.247 gli italiani che hanno scelto di visitare l’isola: una meta preferita soprattutto da viaggiatori giovani e dinamici (il 73% dei turisti ha meno di 50 anni) e dalle coppie, che rappresentano il 69% del totale.

«L’Italia è un mercato dal forte potenziale per Barbados e grazie alla collaborazione con il trade italiano vogliamo far scoprire la nostra isola a un numero sempre maggiore di turisti», ha affermato Anita Nightingale, direttore Europa di Barbados Tourism Marketing, che insieme a una delegazione di nove partner dell’industria turistica locale, ha presentato, a Milano e a Roma, la prima edizione del Barbados workshop, due giornate di approfondimento sulla destinazione e sulla sua variegata offerta turistica, alla quale hanno partecipato stampa e agenti di viaggi.

Millennials e coppie in luna di miele sono i due principali target su cui punta l’isola nella sua promozione in Italia, un dato testimoniato anche dalla recente campagna online per la quale è stata scelta come portavoce la fashion blogger Irene Colzi, che bene incarna questa tipologia di viaggiatore: giovane, curioso, amante del divertimento e della scoperta. Barbados oltre a essere la destinazione romantica per eccellenza, è anche la meta ideale per gli amanti degli sport acquatici che avranno solo l’imbarazzo della scelta.

L’isola è la patria del rum con centinaia di negozi e la possibilità di fare tour dedicati nelle distillerie, per scoprire i segreti della sua fabbricazione e imparare la ricetta del famoso rum ponch. Ricca di cultura e fascino, Barbados, oltre che per il suo popolo accogliente, ospita un fitto calendario di eventi durante tutto l’anno, tra cui spicca il Crop Over Festival che da 200 anni onora la tradizione della fine del raccolto della canna da zucchero. E infine, non può mancare una tappa nella capitale Bridgetown che vanta edifici secolari (come il Garrison, presidio militare dell’esercito britannico), oggi patrimonio mondiale dell’Unesco.

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/barbados-edizione-workshop-trade/