Baja California, la scommessa di Konrad Travel

Baja California, la scommessa di Konrad Travel
20 settembre 07:00 2018 Stampa questo articolo

Il Messico che non ti aspetti è quello della Baja California: una distesa di 1.200 chilometri, con cinque siti Unesco, canyon con pitture rupestri e acque cristalline dove ammirare e incontrare da vicino balene, otarie e delfini. È questa la nuova sfida di Konrad Travel, che in collaborazione con l’ente del turismo del Messico ha incontrato oltre 40 agenti di viaggi di Roma per illustrare le novità in programmazione sul Messico.

«Si tratta di un Paese – ha sottolineato Gianluca Sposito, general manager del t.o. – che merita almeno dieci viaggi tra arte, cultura, natura e folclore. Per la Baja California poi c’è il plus del clima e della lunghissima stagionalità. Siamo di fronte a una meta appetibile tutto l’anno: da gennaio ad aprile per avere gli incontri ravvicinatissimi con le balene e negli altri periodi per un fly&drive all’insegna della natura incontaminata».

Per la responsabile dell’ente del turismo messicano in Italia, Sarina Alvarez, iniziative come quelle di Konrad Travel sono il migliore viatico per promuovere una destinazione che sta tornando a essere tra le mete long haul preferite dalla clientela italiana.

Konrad Travel propone essenzialmente due itinerari, uno dedicato a tutta la Baja California e uno nella Baja California Sur con 11 partenze a date fisse da gennaio ad aprile. I voli da e per l’Italia sono esclusi dalla quota di partecipazione, mentre la realizzazione del circuito avviene con la metodologia dei tailor made.

Per Sposito la pluriennale collaborazione che Konrad Travel ha inastaurato con corrispondenti locali e guide, come nel caso di Stefano Frontani, può fare la differenza e rassicurare le adv che possono dialogare e costruire insieme al t.o. la migliore soluzione di viaggio nella destinazione.

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli