Badakh (Mitt): «Cresce il potere di spesa dei russi»

by Giorgio Maggi | 24 Aprile 2017 7:00

Il mercato russo è (finalmente) ripartito. Dopo due anni di flessione, complice il rafforzamento del rublo (da inizio anno l’euro ha perso oltre il 10% nei confronti della valuta russa), e l’affievolirsi delle tensioni geopolitiche tra la Federazione e alcuni Paesi da sempre mete dei turisti della federazione in vacanza, i russi hanno ritrovato il piacere di viaggiare e i numeri sono di nuovo tornati a crescere come dimostrano i dati ufficiali di chiusura della 24ª edizione della Moscow International Travel and Tourism Exhibition, a Mosca dal 14 al 16 marzo scorsi.

In tutto, sono stati 23.047 i buyer – tra tour operator, agenzie di viaggi, incentive house, compagnie aeree, hotel e provider IT – che hanno visitato i padiglioni dell’Expocentre Fairgrounds di Mosca, provenienti da un’ottantina di regioni russe, con un incremento di circa il 9% rispetto allo scorso anno.

«In più la Turchia è tornata dopo il forfait dello scorso anno (dovuto alle sanzioni), potendo vantare il primato della nazione con il maggior numero di operatori. Per noi si è trattato di una grande notizia in grado di attirare molti agenti di viaggi, un target che rappresenta il 75% dei visitatori di Mitt», spiega Maria Badakh, exhibition director della fiera.

Nel corso del 2017 sono attesi più di 5 milioni di turisti russi in tutto il Paese mediorientale. Inoltre, in occasione dell’Anno del Turismo Culturale tra Russia e Spagna, il Paese iberico è stato Partner Country della fiera. Ma la manifestazione ha riscontrato un notevole interesse sia da parte di partner storici, che di espositori nuovi come il Burundi, la Palestina e lo stato indiano dell’Andhra Pradesh. Inoltre, sono numerose le destinazioni che sono ritornate al Mittdopo un periodo d’assenza. Tra queste ci sono Senegal, Sudan, Botswana, Giamaica, Kerala (India), Romania, Tanzania e Venezuela.

«Oltre che l’aumento del potere di spesa dei russi (+40% nel 2016), sui numeri dell’edizione 2017 ha giocato anche la trasformazione dell’evento in una manifestazione solo B2B», ha concluso Badakh. Mitt tornerà nel 2018, sempre all’Expocentre di Mosca, dal 13 al 15 marzo.

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/badakh-mitt-ripresa-potere-spesa-dei-russi/